IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione: top 11 e analisi squadre - I AM CALCIO BIELLA

IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione: top 11 e analisi squadre

Davide Facchetti, doppietta d'oro
Davide Facchetti, doppietta d'oro
BiellaEccellenza

ECCELLENZA

LA BIELLESE 8

Comincia nel migliore dei modi il 2020 de La Biellese; i bianconeri vincono e convincono nella sfida casalinga, rifilando un sonoro 3 a 0 agli avversari del Rivoli. Prova convincente da parte dei ragazzi di mister Peritore, che, seppur non esprimendo il miglior calcio stagionale, dopo tre sconfitte consecutive trovano una nuova iniezione di fiducia che potrà dare slancio verso il girone di ritorno. Nonostante l’emergenza nel reparto arretrato, con Bocca e Lombardo costretti al forfait, i padroni di casa non rischiano praticamente nulla: Affinito dimostra di saperci fare anche al centro della difesa, mentre il centrocampo garantisce solidità e buona regia. Protagonista assoluto dell’incontro è Davide Facchinetti, che si prende la scena procurandosi prima il rigore del vantaggio, trasformato con freddezza da Bottone, poi siglando la prima prestigiosa doppietta personale in Eccellenza, consegnando ai suoi una vittoria preziosa. Bilancio positivo al giro di boa per La Biellese, che chiude a metà classifica, ma con la consapevolezza di avere notevoli margini di miglioramento.

I migliori: Facchetti, Affinito, Gila D.

FULGOR RONCO VALDENGO 6

Primo punto dell’anno solare per la Fulgor Ronco Valdengo, che si difende dalle scorribande del Città di Baveno e conquista un pareggio a reti inviolate che smuove la propria classifica. Lo 0 a 0 ottenuto contro i lacuali, è frutto di una partita che regala poche emozioni, nella quale sono gli ospiti ad avere il pallino del gioco, con la giovane squadra di mister Mellano che dimostra di saper reggere, tenendo bene il campo e provando a pungere in contropiede. Proprio con questa modalità, allo scadere, i padroni di casa avrebbero la possibilità di beffare gli avversari, ma il tocco sotto di Emanuele risulta troppo debole e viene fermato sulla linea da un difensore. Soddisfatto il tecnico biellese, che ottiene un buon pari dopo una serie di 5 sconfitte in successione, dirigendo una squadra farcita di giovani, con elementi arrivati da pochi giorni e numericamente corta. Il lavoro da fare è ancora tanto, ma ci sono le basi per poter disputare un buon girone di ritorno.

I migliori: Bonassi, Piccirilli.

La classifica in Eccellenza al termine del girone di andata

PROMOZIONE

CITTÁ DI COSSATO 8

A dispetto di chi aveva riposto poca fiducia su una buona ripartenza del Città di Cossato, i blues sbancano Sizzano e portano a casa tre preziosissimi punti, che permettono di avvicinarsi sensibilmente alla parte di classifica ambita. Sono solo due i punti a separarli dallo Sparta Novara, squadra che occupa l’ultima posizione utile. L’ 1-3 in casa dei Novaresi matura al termine di una prestazione convincente, dominata sotto molti punti di vista. Sin dalle prime battute i cossatesi paiono molto pimpanti, sino all’azione che porta al goal del vantaggio, firmato da Romussi al 24’ (l’attaccante si è sbloccato dopo un periodo non facile segnato anche da qualche assenza, ndr), permettendo ai suoi di  terminare la prima frazione sullo 0-1. La ripresa si apre con uno squillo dei padroni di casa, che poco dopo pasticciano e spianano la strada agli ospiti per il raddoppio: Abbruzzo appoggia in rete al 68’. Al 75’ il Sizzano accorcia con Bovo, che batte Bruscagin con una conclusione ravvicinata. Nemmeno il tempo di rendersi nuovamente pericolosi che la squadra allenata da Forzatti allunga: al 78’ a siglare il goal del definitivo 1-3 è Marra, su calcio di rigore. Nel prossimo impegno il Città di Cossato ospiterà tra le mura amiche la Juventus Domo, altra diretta concorrente per un prestigioso piazzamento in classifica.

I migliori: Marra, Abbruzzo, Scarlata

VIGLIANO 7,5

Vince e si prende la vetta il Vigliano. Il pirotecnico 3-2 maturato nel finale di partita permette ai giallorossi di agganciare, grazie al pareggio dei novaresi, il Briga e la Dufour Varallo al primo posto. Non è stato un match facile da risolvere per la formazione biellese, che si è trovata spesso a dover fare i conti con un ottimo Santhià ed un po’ di sfortuna. Molte le emozioni nell’arco dei novanta minuti, con gli ospiti che riescono a passare in vantaggio con Pairotto. La reazione non si fa attendere, tanto che cinque minuti dopo, al 27’, Federico Lanza, tra i migliori in campo, impatta sull' 1-1 con una girata che non lascia scampo all’estremo difensore granata. I secondi quarantacinque minuti riprendono lo stesso copione, ma a parti invertite. Questa volta si portano in vantaggio i giallorossi, grazie al penalty realizzato da Damas al 59’. Due minuti più tardi ed il Santhià pareggia i conti, grazie alla doppietta di Pairotto. La partita si infiamma: il Vigliano vede respinte due occasioni sulla linea di porta, prima del goal-vittoria siglato da Briola, riuscito ad impattare il pallone di testa su un cross di Coppo. Primato in comproprietà al giro di boa per la banda di mister Davide Ariezzo, che troverà sul proprio cammino, nella prima giornata del girone di ritorno, lo Sparta Novara.

I migliori: Coppo, Gallo, Fe. Lanza

La classifica in Promozione al termine del girone di andata

La top 11 della giornata (4-3-3)

Bonassi (Fulgor Ronco Valdengo); Gallo (Vigliano), Scarlata (Città di Cossato), Piccirilli (Fulgor Ronco Valdengo), Affinito (La Biellese); Marra (Città di Cossato), Gila D. (La Biellese), Coppo (Vigliano); Fe. Lanza (Vigliano), Abbruzzo (Città di Cossato), Facchetti (La Biellese). All. Peritore (La Biellese). 

La Redazione