IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione, top 11 e analisi squadre - I AM CALCIO BIELLA

IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione, top 11 e analisi squadre

Ritorno con il botto per Luca Cabrini
Ritorno con il botto per Luca Cabrini
BiellaFocus

ECCELLENZA

La Biellese 8,5

Torna alla vittoria La Biellese e lo fa mietendo una vittima importante. Sul campo di Bollengo, i bianconeri, pur in emergenza infortuni, abbattono la capolista Aygreville con il risultato di 3 a 1, dimostrandosi formazione ostica per qualsiasi avversaria. Mister Peritore non ha infatti avuto a disposizione per il match contro i valdostani Bianconi, Davide Gila, Messina, Nicoletta e Cremonte, schierando dal primo minuto il giovane difensore classe 2002 Muzzolon, autore di una partita di spessore e Cabrini, rientrante da un infortunio. Lo stesso attaccante ex Baveno ha ringraziato il proprio tecnico con una doppietta d’autore, siglando il goal del vantaggio al 15esimo minuto e replicando a metà ripresa. Non smette di sorprendere Bottone, che segna la nona rete in campionato che gli vale il primo posto in classifica marcatori in comproprietà con Poi. Ottima prestazione di squadra de La Biellese, che con i tre punti conquistati raggiunge la quarta posizione in campionato, piazzandosi a sole 5 distanze dalla vetta dalla graduatoria. In ottica playoff, molto avvincente il prossimo incontro, nel quale i bianconeri affronteranno la lanciatissima Pianese, che nelle ultime 4 gare ha collezionato 10 punti.

I migliori: Bottone, Cabrini, Muzzolon, Favre.

Fulgor Ronco Valdengo 5

Seconda sconfitta in serie per la Fulgor Ronco Valdengo, che sebbene disputi un buon primo tempo, si sfalda nella ripresa e permette a La Pianese di vincere per 3 a 0. Sul neutro di Cavaglià i biancoazzurri affrontano gli avversari mantenendo un sostanziale equilibrio per tutta la prima parte di gara, chiudendo i primi 45 minuti sul risultato di parità. All’inizio della seconda frazione mister Mellano perde Santacaterina a causa di un infortunio e inserisce Rogora, aumentando la spinta dei suoi, che vanno vicino alla rete proprio con il neo entrato. Una disattenzione difensiva punisce i biellesi, con Cellamaro che nel tentativo di recuperare l’attaccante avversario lanciato a rete, commette fallo da rigore e viene punito con il cartellino rosso. Dinaro prova a tenere inviolata la porta, parando il penalty ma, sulla respinta sono gli ospiti ad essere più reattivi, siglando il vantaggio. Il doppio giallo mostrato a Mazzei lascia la Fulgor in 9, con i torinesi che ne approfittano prendendo il largo e siglando due reti che chiudono di fatto la contesa. La classifica torna ad essere pesante per la formazione di Valdengo, che conserva ora solo più una lunghezza sull’ultima posizione e che sarà chiamata agli straordinari nella trasferta del prossimo week end sul campo del Borgaro.  

I migliori: Dinaro, Piccirilli

La classifica aggiornata in Eccellenza dopo 11 giornate

PROMOZIONE

VIGLIANO 8

Ottima prova di forza per i ragazzi di mister Davide Ariezzo che portano a casa tre importantissimi punti. Dopo la prestazione della scorsa settimana era stata chiesta una reazione, ed è arrivata; 1-0 contro un’ostica Omegna, che ha saputo più volte insidiare i giallorossi nel corso del match. Soprattutto nei primi quarantacinque minuti, complici anche le condizioni del terreno di gioco, i novaresi, squadra molto fisica, sono riusciti a rendersi più pericolosi dei padroni di casa, che sono comunque “venuti fuori” nella ripresa. Il secondo tempo racconta, infatti, un’atra partita. Al 55’ i padroni di casa sono subito pericolosi, andando vicini al vantaggio con Dossena, a tu per tu col portiere, prima e con Patti poco più tardi. Al 65’ arriva finalmente la rete del vantaggio giallorosso. Gran sinistro da lontano del giovane talento Federico Lanza e pallone dritto sotto l’incrocio dei pali. La partita però non è ancora finita, perché chi aspetta la resa finale dell’Omegna si sbaglia. Negli ultimi minuti un paio di interventi di Pitarresi hanno fissato il risultato sul definitivo 1-0. In particolare il portiere di casa è stato molto caparbio al 4’ di recupero nel blindare la porta con una parata superlativa. Si sa, le condizioni di salute di molti giocatori giallorossi non sono ottimali, motivo per cui capitan Giordano ha dovuto forzare il recupero e giocare dal 1’. Nonostante ciò, l’organico a disposizione di mister Ariezzo continua a cavalcare l’onda dell’entusiasmo offrendo prestazioni di buona fattura. Ora la classifica recita secondo posto solitario a due lunghezze dalla capolista Briga; un’ulteriore iniezione di fiducia in vista del derby con il Città di Cossato.

I migliori: Pitarresi, Damas, Banino, Virga

CITTÁ DI COSSATO 7

Boccata d’ossigeno per il Città di Cossato. Finalmente è arrivata la vittoria; tre punti che mancavano da troppo tempo sono quelli conquistati contro il Piedimulera, nella partita disputatasi ad Arona. E pensare che le cose non erano iniziate nel migliore dei modi fuori dal campo, quando i giocatori e lo staff blues sono stati accompagnati al campo di gioco dai piedimuleresi a causa di un guasto al pullman. Con mezz’ora di ritardo ha preso il via il match, diviso nettamente in due parti: una ripresa molto vivace, a discapito di una prima frazione avara di emozioni. I più pericolosi sono i cossatesi, affacciatisi alla porta avversaria con una conclusione di Rosina. La ripresa sembra non promettere bene: il Piedimulera parte fortissimo, creando qualche grattacapo alla retroguardia ospite. Prima, un tiro viene respinto dalla difesa e, intorno al quarto d’ora Adamo, prendendosi dei rischi, sventa una potenziale occasione da goal. Capovolgimento di fronte, e al 18’ passano in vantaggio i blues: Scarlata insacca con un colpo di testa sfruttando un corner calciato da Curatolo. L’ultima parte di gara è un tour de force dei padroni di casa, che intensificano la loro trama di gioco e vanno vicino al pareggio a dieci minuti dalla fine, ma devono fare i conti con una difesa blues molto solida. Al triplice fischio è 0-1. Vittoria di fondamentale importanza per Thomas Forzatti ed i suoi uomini, sia per il morale sia per la classifica, maturata nonostante mancassero alcuni giocatori fondamentali. Ora i blues si trovano a quattordici punti e la zona play out si è leggermente allontanata. La prossima partita vedrà ospite a Cossato il tanto atteso Vigliano, per quello che sarà il derby biellese del campionato di Promozione.

I migliori: Curatolo, Scarlata, Marteddu

La classifica aggiornata in Promozione dopo 11 giornate

La top 11 della giornata

(3-4-1-2) Dinaro (Fulgor Ronco Valdengo); Virga (Vigliano), Scarlata (Città di Cossato), Muzzolon (La Biellese), Piccirilli (Fulgor Ronco Valdengo);  Favre (La Biellese), Damas (Vigliano), Banino (Vigliano); Curatolo (Città di Cossato); Bottone (La Biellese), Cabrini (La Biellese)

Federico Tara