IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione, top 11 e analisi squadre - I AM CALCIO BIELLA

IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione, top 11 e analisi squadre

Rogora, autore del vantaggio Fulgor
Rogora, autore del vantaggio Fulgor
BiellaEccellenza Girone A

ECCELLENZA

LA BIELLESE 8

Continua il magic moment in casa de La Biellese, con la formazione di mister Peritore che si libera dell’Oleggio con un sonoro 3 a 1 e conquista per la prima volta in stagione la zona playoff. Sette risultati utili consecutivi con due vittorie negli ultimi due turni, 14 punti raccolti dalla terza alla nona giornata: sono questi gli importanti numeri della compagine bianconera, che si sta ritagliando un ruolo da protagonista in questa stagione di Eccellenza. La scena è tutta per Michael Bottone, mattatore degli orange grazie ad una tripletta, e giocatore più in forma nelle ultime uscite dei lanieri. La partita viene incanalata sin da subito sui giusti binari, con il doppio vantaggio siglato nei primi 5 minuti dalla punta ex Chiavazzese. Nella ripresa arriva anche l’hattrick per Bottone, che trasforma il rigore del 3 a 0. La sfortunata deviazione del giovane Naamad nella propria rete, dopo il tiro dell’ex Latta, vale il goal della bandiera per i novaresi alla mezz’ora della ripresa. Oleggio che resta invischiato nelle zone calde della classifica e che corre ai ripari, firmando sulla propria panchina l’ex tecnico bianconero Roano (Qui la news). Proverà a sognare ancora La Biellese, che nel prossimo turno, contro il fanalino di coda Trino, può consolidare il proprio piazzamento. 

I migliori: Boari, Affinito, Bottone, Bianconi.

FULGOR RONCO VALDENGO 8

Poteva essere una sfida spezza sogni, ma è stato l’incontro della conferma: la Fulgor è viva e vuole stupire. Terza vittoria consecutiva per la truppa di mister Mellano, che si libera della pratica Trino grazie ad un roboante 4 a 1, lasciando i vercellesi soli all’ultimo posto. I biancoazzurri sembrano aver trovato l’equilibrio giusto, dimostrando che ora la salvezza è possibile. Con un Montari in più nel già rodato motore delle ultime uscite, e una difesa che appare sistemata, la formazione di Valdengo ha ottenuto 9 punti nelle ultime tre gare, contendendo a Rivoli e Stresa l’ultimo posto prima della zona playout. Partono forte i padroni di casa che sbloccano l'incontro dopo solo 5 minuti, grazie al primo Goal in campionato di Rogora, bravo a concludere a rete una bella azione di squadra. È Montari a trovare il raddoppio, con un gran colpo di testa su calcio d'angolo. Lo stesso centrocampista ex PDHA incornicia il suo rientro in campo con una doppietta, che ad inizio ripresa, chiude di fatto il tentativo di rimonta del Trino. Soddisfazione anche per Mattia Maiello che trova la rete del 4 a 0 dopo una grande azione personale conclusa con un tiro al "sette". Vale solo per le statistiche il goal finale dei vercellesi, che bucano Dinaro grazie ad un penalty. Fulgor Ronco Valdengo attesa nella prossima giornata dalla capolista Aygreville, con la volontà di tentare il colpaccio sulle ali dell'entusiasmo.

I migliori: Montari, Rignanese, Maiello Mattia.

PROMOZIONE

VIGLIANO 8

Vola il Vigliano. Con la vittoria in casa del Sizzano i giallorossi salgono al secondo posto scavalcando la Dufour Varallo e mettendo nel mirino la Juventus Domo, capolista distante un solo punto. Pronti via e dopo otto minuti dal fischio iniziale è già vantaggio: Celussi sblocca per i biellesi con un’incornata, su calcio d’angolo battuto da Damas, che non lascia scampo al portiere avversario Tega. Nel corso della prima frazione gli ospiti riescono ad amministrare il vantaggio e in varie occasioni tentano il raddoppio, senza però trovare la via del goal. Seconda rete che arriva ad inizio ripresa. Segna un altro difensore: Francesco Lanza si presenta sul dischetto del rigore, dopo che Patti viene atterrato in area di rigore, e fissa il risultato sul definitivo 0-2 al 3’ della ripresa. Col passare dei minuti la partita diventa molto fisica e gli uomini di mister Ariezzo trovano la giusta cattiveria agonistica per contenere le offensive avversarie. Risultato molto positivo, dunque, per i giallorossi che, non solo avanzano con gran regolarità in classifica, ma continuano anche a dimostrare un invidiabile stato di forma. Molto contento del momento è senza dubbio l’allenatore Davide Ariezzo: “È stata una partita complicata che andava giocata sicuramente con molta cattiveria agonistica. Nonostante non fosse la nostra arma migliore, i ragazzi hanno interpretato il match nel migliore dei modi; per questo voglio fare loro i complimenti, visto che si stanno applicando col massimo impegno ed entusiasmo. Ottima prestazione da parte di tutta la squadra”. Nella decima giornata il Vigliano giocherà ancora fuori casa; sarà ospite dell’Arona, formazione in cerca di punti fondamentali per risalire in classifica.

I migliori: Giovinazzo, Celussi, Ottino

CITTÁ DI COSSATO 6,5

Sarebbe servita di più una vittoria, ma è un punto che fa minimamente respirare il Città di Cossato. Buona prestazione per i blues, che perdono però Marteddu e Scarlata, espulsi, in vista della prossima giornata contro il Briga. La partita è molto aperte nel corso del primo tempo. Sono subito pericolosi i blues con Curatolo e Romussi, che non riescono a concretizzare al meglio due conclusioni. Ma al 14’ arriva il vantaggio casalingo: il Bellinzago passa con un pallonetto di Capacchione, che Bruscagin riesce solo a toccare. I cossatesi continuano ad attaccare sino a trovare la via del goal, grazie ad una splendida punizione di Marteddu, il cui tiro si insacca sotto l’incrocio dei pali. Al 40 è 1-1 e le squadre vanno negli spogliatoi. Nella ripresa la partita si inasprisce; a pagare le conseguenze è il Città di Cossato, che resta in nove a causa delle espulsioni di Scarlata, in seguito ad un fallo molto dubbio commesso per fermare una ripartenza, e Marteddu. I padroni di casa, con la doppia superiorità numerica dalla loro parte, spingono sull’acceleratore negli ultimi quindici minuti e si rendono pericolosi con due conclusioni, fuori dallo specchio. Nel recupero i novaresi vanno vicinissimi al goal del vantaggio ma non riescono a concretizzare una buona discesa sulla fascia sinistra dell’autore del goal Capacchione. Sul match ha rilasciato una piccola dichiarazione l’allenatore blues, Thomas Forzatti: “Abbiamo sicuramente guadagnato un ottimo punto contro un’ottima squadra. Come spesso ci è successo, non siamo riusciti a concretizzare la solita ampia quantità di occasioni ad goal costruite, ma posso confermare che siamo sulla giusta strada”. Il prossimo impegno sarà tutt’altro che semplice per i blues, visto che ospiteranno il Briga, terza squadra in classifica e fresca della vittoria di misura per 1-0 contro l’Omegna.

I migliori: Marra, Marteddu

La top 11 della giornata (4-3-3)

Boari (La Biellese), Celussi (Vigliano), Ndiaye (Città di Cossato), Piccirilli (Fulgor Ronco Valdengo), Lanza (Vigliano); Montari (Fulgor Ronco Valdengo), Affinito (La Biellese), Marteddu (Città di Cossato);  Maiello M. (Fulgor Ronco Valdengo); Bottone (La Biellese), Rogora (Fulgor Ronco Valdengo). All. Mellano (Fulgor Ronco Valdengo).

La Redazione