Promozione A: Intrigante Sizzano - Vigliano. Cossato a Bellinzago - I AM CALCIO BIELLA

Promozione A: Intrigante Sizzano - Vigliano. Cossato a Bellinzago

Andrea Romussi, bomber cossatese
Andrea Romussi, bomber cossatese
BiellaPromozione Girone A

BULÉ BELLINZAGO – CITTÁ DI COSSATO

Il Città di Cossato è chiamato a ritrovare i tre punti, che mancano da troppo tempo per una squadra il cui obbiettivo è lottare per le prime posizioni. Vincere significherebbe riportarsi a ridosso della zona play off e ricucire il piccolo gap con le prime in classifica creatosi dopo la sconfitta interna contro la Dufour Varallo. Proprio settimana scorsa, i blues sono stati autori di una prestazione positiva, visto che una concreta reazione dopo il goal subito c’è stata: è mancata solo la freddezza sotto porta. Questa volta, però, servirà quel ritorno al goal mancato in queste ultime quattro giornate per fermare un crescente Bulè Bellinzago, con un punto in più dei cossatesi in graduatoria, reduce da una prestigiosa vittoria di misura sul campo dell’Omegna: 1-2 il finale. Sin qui la fase realizzativa è quasi esclusivamente dipesa da Romussi; il reparto offensivo, infatti, ha risentito parecchio nelle ultime sfide dell’assenza di marcature dell’ex Fulgor Ronco Valdengo, per altro confermatissimo in avanti. In difesa si ricompone l’ormai affermata coppia centrale Ndiaye-Scarlata; quest’ultimo è rientrato dalla squalifica. Resta indisponibile Loggia. Non è certa nemmeno la presenza di Rocco. Si siederà in panchina anche il neo acquisto Matteo Cairola, arrivato in questi giorni alla corte di Thomas Forzatti. Il portiere classe ’99 ha militato nelle giovanili di Juventus e Pro Vercelli, per poi passare al Legnano e svincolarsi in vista della stagione corrente.

CITTÁ DI COSSATO (4-2-3-1): Bruscagin; Ramella Pollone, Ndiaye, Scarlata, Adamo; Marteddu, Rizzato; Curatolo, Marra, Mattioni; Romussi. All: Forzatti

Indisponibili: Loggia

SIZZANO – VIGLIANO

Match ad alta quota a Sizzano, dove nel novarese il Vigliano è chiamato a ripetere la partita disputata contro il Piedimulera per confermare le proprie intenzioni in questo campionato. Dopo le novità societarie ed una prestazione esaltante, i giallorossi affrontano una formazione dimostratasi tra le più competitive del girone. A dividere le due squadre c’è, infatti, un solo punto; i padroni di casa arrivano dalla sconfitta esterna per 1-0 maturata sul campo dello Sparta Novara e, proprio per questo motivo, servirà loro una prova di gran carattere. Dall’altra parte, la formazione biellese esprime un bel gioco, spesso per l’intera durata della partita ed è la difesa più solida del torneo con sei goal al passivo. Mister Ariezzo, però, dovrà per l’ennesima volta far fronte ad una disperata situazione infortuni. Se è vero che Ramella e Banino sono di nuovo a disposizione, con il secondo che può subentrare per aumentare il proprio minutaggio, questa volta a dare forfait è Giordano, uscito dalla gara della scorsa settimana con un frattura ad un dito del piede. Non sono certe le presenze di Damas, colpito dall’influenza, e di Federico Lanza per un riacutizzarsi di pubalgia. Continuano ad essere indisponibili Spatrisano, Vaglienti, Romagnoli, Garitta e Coppo. La scelta dei titolari resta, per certi versi, una pratica piuttosto “facile”.

VIGLIANO (4-4-2): Fasso; Lanza Francesco, Celussi, Virga, Ramella; Patti, Ottino, Damas, Dossena; Lanza Federico, Giovinazzo. All: Ariezzo

Indisponibili: Giordano, Coppo, Garitta, Spatrisano, Vaglienti, Romagnoli

Emanuele Colombo