IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione, top 11 e analisi squadre - I AM CALCIO BIELLA

IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione, top 11 e analisi squadre

Romussi, capocannoniere in Promozione
Romussi, capocannoniere in Promozione
BiellaEccellenza Girone A

ECCELLENZA 

FULGOR RONCO VALDENGO 5,5

Cade nel proprio debutto tra le mura amiche la Fulgor Ronco Valdengo, costretta ad arrendersi sotto i colpi della più quotata formazione del Pont Donnaz Hone Arnad. La squadra di mister Mellano però non ha molto da recriminarsi, in quanto autrice di una partita al massimo delle proprie possibilità, vista l'indisponibilità di numerosi giocatori, come gli squalificati Edalili, Cellamaro e Spagnolo e l'infortunato Urlati. Partono meglio i valdostani, che trovano la rete del vantaggio al 16esimo minuto. I biancoazzurri però non demordono e provano a riconquistare campo, trovando forte opposizione dell'estremo difensore ospite, autore di numerosi interventi che salvano il risultato sia nella prima che nella seconda frazione. Un fallo di reazione lascia il PDHA in 10 uomini dal 32esimo del primo tempo, senza che però i padroni di casa riescano a sbloccare la contesa prima dell'intervallo. La ripresa vede protagonista il portiere valdostano, ancora miracoloso prima su Rogora e poi su Torta. Gli ospiti, seppur in inferiorità, trovano la forza di raddoppiare con Dansu, ma una coriacea Fulgor, grazie ad una bella azione cominciata da Apollo e finalizzata da Toffolini, riapre la partita, senza però riuscire a pareggiare l'incontro che condanna Montari e compagni ancora a quota zero in classifica. Il prossimo turno attende la squadra di Mellano nella ostica trasferta di Settimo Torinese contro la Pro Eureka, in una sfida tra due formazioni ancora alla ricerca dei primi punti in questo campionato.

I MIGLIORI: Apollo, Montari.

LA BIELLESE 6

E' durata solamente 45 minuti la partita tra La Biellese e Borgovercelli, interrotta durante l'intervallo a causa di un malore accusato dal direttore di gara una volta rientrato negli spogliatoi al termine della prima frazione. Il match stazionava sul risultato di 0 a 1 in favore della formazione vercellese, giunta in vantaggio grazie ad un calcio di rigore nei primi minuti della contesa. Un punteggio che forse non rispecchia quanto visto sul terreno di gioco, con i bianconeri che propongono comunque un bel gioco e costruiscono diverse palle goal, senza riuscire però a centrare il bersaglio. Come previsto da regolamento, la partita riprenderà dal 46esimo minuto, con un solo tempo dunque da giocare e dal risultato maturato prima dell'interruzione. Non è ancora ufficiale la data della ripresa dell'incontro, ma con ogni probabilità si opterà per mercoledì 25 settembre. Nel week end, invece, gli uomini di Peritore saranno attesi nell'impegnativa trasferta valdostana contro il Pont Donnaz Hone Arnad, freschi vincitori nell'incontro con la Fulgor. 

I MIGLIORI: Bocca, Bianconi.

PROMOZIONE

VIGLIANO 8

Sicuramente non si prospettava una gara semplice, ma è un Vigliano che sembra aver convinto anche questa volta, soprattutto grazie alla compattezza dimostrata all’interno del rettangolo di gioco. Voto 8 motivato dall’allenatore gialllorosso Davide Ariezzo: “Alla squadra voglio fare i complimenti per la continuità e la voglia di vincere messe in campo in ogni partita. Da questi due fattori, oltre che dalla vittoria ottenuta, deriva il voto positivo”. In un primo tempo dove si sono viste pochissime sbavature e molte occasioni create da parte dei padroni di casa, al 30’ e al 35’ arrivano il goal del vantaggio, firmato, ancora una volta, da Giordano ed il raddoppio di Coppo. Il secondo tempo è parso sino a venti minuti dalla fine la fotocopia del primo; nei successivi venti minuti il Bianzè è salito in cattedra avanzando il baricentro di gioco, complici anche il calo d’intensità e gli eccessi di sicurezza dei padroni di casa. Tutto ciò ha portato alla rete gli ospiti, siglata da Panipucci al 29’, e riacceso in loro le speranze per strappare almeno un punto in suolo biellese. Non è servita, senza escludere i brividi corsi dai padroni di casa, al Bianzè l’ultima parte di gara di forcing. Il Vigliano sarà atteso nella terza giornata dal Dormelletto.

I MIGLIORI: Giordano, Lanza Francesco e Coppo.

CITTÀ DI COSSATO 8

Non ha accusato il colpo subito alla prima giornata il Città di Cossato. Un netto 5-1 in casa ed una prestazione convincente permettono a mister Thomas Forzatti ed ai suoi ragazzi di acquisire maggiore fiducia. Padroni di casa che partono subito forte, dura poco infatti l’equilibrio in campo perché al 6’ Ndiaye segna la prima marcatura stagionale su calcio d’angolo. I blues mantengono il pallino del gioco e al 44’ sono agevolati anche dall’espulsione del centrocampista avversario Violi; nel recupero della prima frazione raddoppia Romussi. Non si ferma la formazione cossatese nella ripresa, che in dieci minuti dilaga: tra il 30’ ed il 40’ altro goal di Romussi e doppietta di Marra, di cui uno su rigore. Inutile il goal della bandiera siglato da Pesce per la formazione ospite, che porta dunque a casa la seconda sconfitta consecutiva. Sul match si è brevemente espresso anche il tecnico dei blues: “Buona prestazione, anche se dobbiamo rimanere con i piedi per terra perché domenica prossima ci aspetta una battaglia”. Il Città di Cossato sarà ospite del Santhià, squadra neopromossa.

I MIGLIORI: Marteddu, Romussi e Rocco.

TOP 11 ECCELLENZA E PROMOZIONE (4-4-2)

Dinaro (Fulgor Ronco Valdengo); Bocca (La Biellese), Giordano (Vigliano), Ndiaye (Città di Cossato), Lanza (Vigliano); Coppo (Vigliano), Montari (Fulgor Ronco Valdengo), Rocco (Città di Cossato), Apollo (Fulgor Ronco Valdengo); Romussi (Città di Cossato), Bianconi (La Biellese). All. Forzatti (Città di Cossato).

La Redazione