Occasione FRV contro l'Omegna. Ponderano e Cever cercano punti.

Santacaterina, pilastro della FRV
Santacaterina, pilastro della FRV

VALDUGGIA – CITTA’ DI COSSATO

 Terzultima giornata di campionato, nella quale possono già arrivare i primi verdetti e nella quale ogni squadra cercherà di compiere un passo verso il proprio obiettivo. Tra queste, il Città di Cossato, atteso a Valduggia in quello che pare un vero e proprio spareggio playoff. I blues ed i novaresi si giocano tre punti pesanti in ottica quarto posto, ultimo disponibile per il post season. Servirà una gara attenta contro una squadra che sul sintetico di Borgomanero trova un ritmo molto alto e vanta numerose soluzioni offensive. Mister Ariezzo non potrà contare sull’infortunato Celussi, con Lanza favorito per prendere il suo posto e Abbruzzo ad occupare lo slot da giovane. Ballottaggio in porta tra Lanza e Bruscagin e a sinistra tra Sella e Ramella.

 Città di Cossato (4-3-1-2) Loggia; Adamo, Giordano, Lanza, Sella; Rocco, Ravetto, Samarotto; Curatolo; Abbruzzo, Chieppa.

 BRIGA – PONDERANO

Complicata trasferta per il Ponderano, atteso sul campo del Briga quarto in classifica e fortemente intenzionato a mantenere la posizione che, al momento, le consentirebbe di disputare i playoff. I nerostellati cercano invece un vero e proprio miracolo in queste ultime tre gare per trovare la salvezza diretta, distante ad oggi 6 punti. Buone notizie per mister D’Ambrogio, squalificato e sostituito per questo finale di stagione da Rosso in panchina, che recupera Friddini e Ferrigno, elementi fondamentali della propria rosa.  Solito 3-5-2 per il Ponderano che opta per una maggiore copertura difensiva. Motta ritrova la fascia destra, con Gusu che dovrebbe occupare la corsia mancina. Ballottaggio in avanti tra Petrillo e Friddini, con l’ex Ceversama favorito.

Ponderano (3-5-2) Pitarresi; Bigotti, Candela, Filopandi; Motta, Ferrigno, Bergo, Quaglio, Gusu; Friddini, Acquadro.

FULGOR RONCO VALDENGO – OMEGNA

Morale altissimo in casa Fulgor Ronco Valdengo, dove si respira un grande entusiamo attorno alla squadra di mister Modenese, che alla terzultima gara di campionato si trova ad avere la possibilità di giocarsi la prima posizione, sfruttando la contemporanea gara tra Piedimulera, terzo e Oleggio, primo.  A cercare di rovinare i piani dei biellesi, un’Omegna che si presentava ad inizio campionato tra le favorite, ma che ha trovato più di una difficoltà nel proprio cammino e che oggi ha 19 punti in meno rispetto alla Fulgor e che dovrà giocare per i 3 punti se vuole centrare almeno l’obiettivo playoff.. Assenze ancora una volta pesanti per il tecnico ex Cavaglià, che deve rinunciare a Ndiaye, Romussi, Ciraulo, Zia e Mazzarotto con lo stesso mister che trova consolazione nelle prestazioni di chi ha sostituito gli infortunati nelle ultime quattro partite. Spazio ancora al giovane Manzano e a Mercandino, mentre Torta potrebbe essere impiegato a metà campo.  Vietato farsi distrarre dalla gara di Piedimulera, vincere ad Omegna può regalare il primato o nel caso peggiore, la certezza del secondo posto.

Fulgor Ronco Valdengo (4-4-2) Lanza; Fila, Santacaterina, Gallo, Gaio; Rizzato, Esposto, Torta, Manzano; Marazzato, Mercandino.

SPARTA NOVARA – CEVERSAMA

Ceversama atteso dalla trasferta a Novara, contro uno Sparta al quale basta un solo punto per ottenere la salvezza matematica. I gialloblù invece dovranno giocare con l’obiettivo di portare via tutta la posta in gioco, se vogliono sperare di uscire dalla zona playout. La gara d’andata aveva sancito la rinascita dei ragazzi di mister Pellerei, capaci di una vittoria per 3 a 0 che aveva dato morale e fiducia alla squadra. Servirà una prestazione di livello per portare via punti dal fortino novarese con il Cever che dovrà portare sul campo la stessa voglia e cattiveria espressa nell’ultima gara contro il Piedimulera. Non saranno del match lo squalificato Lauro e gli infortunati Chieppa e Cocchi, con Carazza che si occuperà il posto lasciato libero dall’ex Valduggia al centro della difesa. Apollo nuovamente schierato a sinistra, con Corniati e Dondi che si contendono il posto a centrocampo. Spagnolo favorito su Curtolo.

Ceversama (3-5-2) Sazimanoski; Teagno, Carazza, Martiner; Bocca, Corniati, Mattarollo, Urlati, Apollo; Spagnolo, Umeroski.  

Federico Tara