Big match tra Santhià e VCA. Chiavazzese a Roasio osserva interessata

Granai, allenatore Valle Cervo Andorno
Granai, allenatore Valle Cervo Andorno

SANTHIA'-VALLE CERVO ANDORNO

Match di fuoco per la Valle Cervo Andorno che affronterà nella terzultima giornata la capolista Santhià. Nonostante il divario in classifica, la partita sarà di quelle spettacolari siccome i biellesi si stanno giocando la salvezza diretta ed i granata vogliono mantenere il vantaggio dalla Chiavazzese. Per i valligiani non ci devono essere timori: se sarà vittoria ecco che conquisterebbero molto probabilmente la matematica salvezza (la Virtus Vercelli giocherà in casa dello Junior Pontestura), in caso contrario potrebbero essere risucchiati nella zona calda della graduatoria. Per le due compagini è una sorta di finalissima. Si inizia a svuotare l'infermeria degli scacchi con Gilardino che è recuperato e si candida da subito per una maglia da titolare come quinto di centrocampo nello schieramento iniziale, il ballottaggio è con Rizzo. Per il resto Granai (che domani non sarà in panchina per motivi personali) sceglierà gli uomini che han ben figurato la scorsa settimana con la coppia Brazzale - Dovana in avanti. Il capocannoniere Somensi agirà sulla corsia esterna. A sostituire Granai in panchina ci sarà il dirigente Monteleone che durante la settimana ha affiancato Granai negli allenamenti.

VALLE CERVO ANDORNO (3-5-2): Pegoraro; Tiboldo, Isabelli, Danieli; Somensi, Schellino, Eulogio, Ferrero, Gilardino; Dovana, Brazzale. All. Granai (Monteleone).

PRO ROASIO-CHIAVAZZESE

Non c' scampo per la Chiavazzese contro la Pro Roasio: i ragazzi di mister Zucca devono centrare obbligatoriamente la vittoria per arrivare allo scontro diretto contro il Santhià con lo stesso divario di punti e, in caso di vittoria della Valle Cervo, potrebbero addirittura presentarsi al big match al comando del campionato. Dopo lo scontro di giovedì in Coppa Piemonte contro il Caselle terminato 0-0, l'allenatore cagliaritano farà qualche variazione di formazione. Al centro della difesa ballottaggio tra Rossetto e Bullano per un posto al fianco di Foglia Crosa, sugli esterni bassi ci saranno Conte e De Simone. Tutto confermato invece a centrocampo con Bottone che si prenderà l'out di destra. Varacalli e Giglio comporranno il reparto offensivo.

CHIAVAZZESE (4-4-2): Depperu; Conte, Foglia Crosa, Rossetto, De Simone; Mihaila, Giunta, Sacchet, Bottone M.; Giglio, Varacalli. All. Zucca.

FC BIELLA-VIGLIANO

Ultimo derby biellese in programma per la stagione 2018/2019. Dai pronostici sembra non esserci storia ma la volontà dell'FC Biella è sempre la stessa: non terminare a zero punti la stagione; ecco dunque che questo derby potrebbe portare stimoli alla squadra di Jacopo Cagna e potrebbe dare dunque “filo da torcere” ai cugini giallo-rossi. Per quanto riguarda il Vigliano, la missione è quella di avvicinarsi ancora di più al terzo posto ora occupato dalla Strambinese e portarsi, dunque, in una situazione di vantaggio ai playoff. Per i padroni di casa dell’FC Biella non ci saranno novità di formazione vista l’intenzione di Jacopo Cagna di confermare l’undici di partenza di domenica scorsa. Sulla linea mediana di centrocampo sarà ancora il turno di Nahhal mentre Abdrahem Bouraya verrà impiegato come centrale difensivo. Presidieranno l’attacco il duo Bertotti-El Azhari. Vigliano che risponde con il consueto 4-2-3-1: tra i pali Nelva Pasqual sarà presente nonostante l’infortunio, davanti a lui nella linea a quattro troviamo il giovane Garitta, Gaio, Rega e Romagnoli. Turno di riposo per Antoniotti che lancia così dal 1’ Zanino in coppia con Damas Lopez. A supporto del numero 9 Beltrame ecco De Souza, Marra e Sorrentino. 

FC BIELLA (4-4-2): Achilli; Perazzone, Bouraya Abdr., Simonelli, Akhdar; Hajoubi Apo., Nahhal, Hajoubi Abdel., Madiq; El Azhari, Bertotti. All. Cagna.

VIGLIANO (4-2-3-1): Nelva Pasqual; Garitta, Gaio, Rega, Romagnoli; Damas Lopez, Zanino; Marra, Sorrentino, De Souza; Beltrame. All. Fiorini.

BIOGLIESE-VIRTUS SALUGGESE

Turno agevole per la Biogliese Valmos che in questa giornata affronterà la penultima della classe, la Virtus Saluggese. I saluggesi ormai sono certi di ricoprire il penultimo posto ma non vogliono svolgere il ruolo di “vittima sacrificale” contro chiunque gli si presenti davanti. Biogliese ValMos in settima posizione e ancora in corsa per poter inserirsi nella lotta playoff: per fare ciò deve portare a casa l'intera posta in palio e sperare in passi falsi di Junior Pontestura e Pro Roasio. I lanieri saranno provo del portiere Dipaolo a causa di un problema alla spalla, al suo posto è pronto Narcetti. Novità anche in difesa dove Mangiaracina scalerà nei due centrali di difesa insieme a Salgarella. A ricoprire il ruolo di mediano al fianco di Vaglio Ostina ci sarà Passuello. Scaccianoce, Esanu ed Ottino comporranno il tridente offensivo alle spalle di Calise. 

BIOGLIESE VALMOS (4-2-3-1): Narcetti; Cantele, Salgarella, Mangiaracina, Finà; Vaglio Ostina, Passuello; Ottino, Scaccianoce, Esanu; Calise. All. Inglesi.

Stefano Bellinazzo