Partitissima Santhià-Vigliano. Per la Chiavazzese è l'ultima spiaggia.

Obbligo vittoria per la Chiavazzese
Obbligo vittoria per la Chiavazzese

SANTHIÀ-VIGLIANO

Big match di giornata quello tra la seconda e terza forza del campionato. Una sfida quasi decisiva per assumere il ruolo di antagonista principale della Strambinese. Il Santhià ha due punti di vantaggio sul Vigliano e cercherà di piazzare l’allungo, dal canto loro i giallo-rossi vogliono proseguire nella striscia positiva di risultati con dodici risultati utili consecutivi. Vigliano che si presenta in quel di Santhià con qualche assenza pesante siccome gli indisponibili risultano essere Damas, Castagnetti, Pella ed Antoniotti (squalificato). Mister Fiorini dovrebbe partire proprio dal 4-2-3-1: modulo che sta portando parecchi benefici alla squadra viglianese. A far coppia con Pareschi in mediana ci sarà Pellegrino. In attacco Beltrame ariete offensivo mentre a suo supporto ci saranno Banino, Emanuele e Marra. 

VIGLIANO (4-2-3-1): Nelva Pasqual; Zorio, Gaio, Rega, Romagnoli; Pareschi, Pellegrino; Banino, Emanuele, Marra; Beltrame. All.: Fiorini.

CHIAVAZZESE-AZEGLIO

Dovrà approfittare dello scontro diretto la Chiavazzese che ospiterà sul campo di Cerrione l’Azeglio. La gara non è delle più semplici e le fatiche di coppa potrebbero incidere contro i granata rientrati in corsa per i playoff. Per i blu-cremisi si tratta di una delle ultime possibilità per restare in piena competizione per la prima piazza. Padroni di casa che saranno provo di Ranotto, Conte e Rahmi. Potrebbe partire dall'inizio Pulze che andrebbe così a scalzare Piaia. Difesa ed attacco confermati con Marcantoni al centro della retroguardia al posto dello squalificato Foglia Crosa. Giglio dovrà scontare una giornata di squalifica e dunque al suo posto agirà Bottone.

CHIAVAZZESE (4-4-2): Depperu; Licheri, Marcantoni, Bullano, De Simone; Pulze, Giunta, Sacchet, Mihaila; Varacalli, Bottone. All.: Zucca.

BIOGLIESE VALMOS-FC BIELLA

Se per la Chiavazzese la gara di domenica sarà quasi un’ultima spiaggia si può dire lo stesso per la Biogliese ValMos per quanto riguarda i playoff. Il derby con l’FC Biella non dovrebbe creare particolari problemi, anche se la formazione di Cagna nelle ultime settimane è in netta crescita. Per la Biogliese ValMos solita defezione in difesa visto l’infortunio di capitan Finà: al suo posto sulla corsia di destra agirà il giovane Zuccone. Al centro della linea difensiva sono certo di un posto dall'inizio del match Salgarella e Bolzonella, così come Vaglio Ostina e Mangiaracina a centrocampo. Mister Inglesi si affiderà agli inamovibili Ottino, Scaccianoce, Esanu e Calise per comporre comporre il pacchetto avanzato. Sponda FC Biella, i gialli-neri ritrovano i rientrati dalle squalifiche Achilli ed El Azhari che si riprenderanno una maglia da titolare. Per il resto formazione confermata dalla quasi impresa contro la Strambinese. 

BIOGLIESE VALMOS (4-2-3-1): Dipaolo; Zuccone, Salgarella, Bolzonella, Filippazzo; Vaglio Ostina, Mangiaracina; Ottino, Scaccianoce, Esanu; Calise. All.: Inglesi.

FC BIELLA (4-4-2): Achilli; Perazzone, Bouraya Abdl., Simonelli, Akhdar; Hajoubi Apo., Bouraya Abdr., Hajoubi Abdel., Madiq; El Azhari, Bertotti. All.: Cagna.

VALLE CERVO ANDORNO-VIRTUS VERCELLI

A Tollegno la Valle Cervo Andorno ospita la compagine vercellese in uno scontro salvezza. Gli scacchi devono puntare ai tre punti per mantenere, e potenzialmente incrementare, il vantaggio sulla quartultima River Sesia (impegnata con la capolista). La dodicesima posizione al momento eviterebbe i playout alla squadra di Sigolo visti i 19 punti sulla penultima. Per questa delicata sfida il tecnico biellese non potrà contare su Merlo, Gilardino e Giavarra che sono infortunati e, a questi, si aggiunge Tiboldo vista la squalifica rimediata domenica scorsa. Restano in forte dubbio Lorenzo Motta e Brazzale siccome non sono al meglio della condizione fisica, ma l’attaccante stringerà i denti e dovrebbe partire dal fischio iniziale. Dal 1’ vedremo a difendere la porta bianconera Perugia; Pegoraro siederà in panchina ma è KO. Viste le numerose assenze in difesa, Sigolo schiererà una difesa a 4 composta, da destra a sinistra, da Verona-Danieli-Eulogio-Barca. In attacco Dovana tornerà al centro del reparto.

VALLE CERVO ANDORNO (4-3-3): Perugia; Verona, Danieli, Eulogio, Barca; Isabelli, Ferrero, Schellino; Brazzale, Dovana, Somensi. All.: Sigolo.

Stefano Bellinazzo