Terza Novara, cambia ancora la classifica

Cambia la classifica di Terza categoria
Cambia la classifica di Terza categoria

Sorride agli alessandrini del Villanova l'ultimo Comunicato Ufficiale diramato dalla sezione provinciale novarese nel quale viene riportata la decisione del Giudice Sportivo in merito al reclamo presentato dalla società alessandrina avverso al pareggio (1-1) decretato sul campo nella gara di recupero con il Città di Sandigliano.

I padroni di casa lamentavano l'utilizzo da parte della compagine biellese di Francesco Di Giovanni, che in realtà avrebbe dovuto essere squalificato come da Comunicato Ufficiale del 13 dicembre 2018. Da quel momento infatti il Sandigliano non è più sceso in campo (è stata infatti rinviata la gara dell'ultima giornata del 2018, che i biellesi avrebbero dovuto giocare proprio con il Villanova) fino al fatidico 20 gennaio in cui è stata recuperata la partita in questione, finito sotto la lente d'ingrandimento del Giudice Sportivo.

A nulla è valso anche il tentativo operato dai biellesi di smarcarsi dalla colpa adducendo il fatto che il Di Giovanni non fosse mai stato ammonito nellla gara del 2 dicembre persa in casa del Canadà, questione che avrebbe fatto decadere la diffida e quindi la squalifica successiva. La compagine biellese, pur avendo ragione, non è intervenuta per tempo facendo reclamo presso lo stesso Giudice Sportivo per l'ammonizione non dovuta al Di Giovanni e quindi ha visto respinte tutte le sue motivazioni contro la squalifica del giocatore.

Il 3-0 a tavolino consegnato al Villanova consente alla squadra alessandrina di risalire in classifica proprio i biellesi a quota 11 punti, mettendosi alle spalle l'Ozzano Ronzonese nel personalissimo derby alessandrino che rappresenta fin qui l'unica soddisfazione per la stagione dei viola.

La nuova classifica dopo l'intervento del Giudice Sportivo

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:VILLANOVA CITTà DI SANDIGLIANO