Promozione girone A - Comincia il girone di ritorno.

Ariezzo riuscirà a restare imbattuto?
Ariezzo riuscirà a restare imbattuto?

LA CHIVASSO - CEVERSAMA

Il cammino del Ceversama verso la salvezza riprende da Chivasso, in un match che ha tutto il sapore di ultima speranza per i torinesi. I padroni di casa arriveranno alla partita forti della prima vittoria in campionato, ottenuta nell'ultimo turno contro lo Sparta Novara e battaglieranno per tutti i 90 minuti per non perdere l'ultimo treno per la salvezza. I gialloblù per contro hanno terminato il 2018 con un ruolino di marcia da grande squadra, ottenendo 7 punti nelle ultime 3 difficili sfide, rilanciando le proprie ambizioni. Mister Pellerei dovrà saper ripartire da questi ultime prestazioni per poter ricominciare come aveva finito. Non saranno della partita gli infortunati Spagnolo e Chieppa mentre sono in ballottaggio per un posto da titolare nell'ormai consolidato 3-5-2 le coppie Carazza - Teagno e Dondi - Corniati.

Ceversama (3-5-2) Sazimanoski; Bocca, Teagno, Martiner, Lauro, Rossi; Dondi, Mattarollo, Urlati; Umeroski, Curtolo.

CITTÀ DI COSSATO - VARALLO

Il Città di Cossato, imbattutto nell'intero 2018, ha tutte le intenzioni di cominciare con il piede giusto anche nel nuovo anno. Giordano e compagni hanno chiuso la prima parte di campionato in testa alla classifica grazie ad un cammino costante e di grande qualità. A cercare di interrompere la marcia dei Blues capolista arriva la Dufour Varallo, squadra partita con ambizioni ma che nel girone di andata ha deluso e occupa la penultima posizione della classifica, ma non per questo da sottovalutare. Mister Ariezzo non potrà contare sullo squalificato Rocco e su Samarotto, ancora non al meglio dopo l'infortunio.

Città di Cossato (4-3-1-2) Loggia; Sella, Adamo, Celussi, Ramella; Ravetto, Giordano, Quaglio; Curatolo; Imoh, Chieppa.

FULGOR RONCO VALDENGO - BRIGA

Il nuovo anno della Fulgor Ronco Valdengo comincia tra le mura amiche, in un match che vedrà gli uomini di Modenese contrapposti al Briga. Si riprende dal secondo posto ottenuto al termine del girone di andata, dopo essere stati in testa per 13 giornate e si riparte dagli stessi giocatori. La Fulgor é stata infatti una delle poche squadre a non fare acquisti nel mercato invernale a differenza di tutte le competitor, simbolo di grande fiducia nei propri tesserati. Il tecnico ex Cavaglià non avrà a disposizione per la sfida ai novaresi gli infortunati Fila, Zia e Gagna, tre assenze che costringeranno qualche cambiamento tattico, come il probabile utilizzo di Esposto nella retroguardia e Torta a centrocampo.

Fulgor Ronco Valdengo (4-4-2) Lanza; Canova, Ndiaye, Esposto, Gaio; Rizzato, Ciraulo, Torta Manzano; Marazzato, Romussi.

PONDERANO - PIEDIMULERA

Sfida complicata al Meroni per il Ponderano, che attende sul proprio campo il lanciatissimo Piedimulera. I nerostellati hanno terminato il girone di andata con una buona vittoria che ha permesso loro di trovarsi fuori dai playout al giro di boa, e cercheranno con ogni mezzo di cominciare la seconda parte di stagione con lo stesso copione. Mister D'Ambrogio non avrà a disposizione Ferrigno, squalificato, ma confida nel pieno recupero del difensore Candela, centrale di esperienza e in grado di dare compattezza al reparto. Servirà una prestazione da grande squadra per aver la meglio sugli ossolani.

Ponderano (4-3-3)

Pitarresi; Filopandi, Candela, Bigotti, Gusu; Acquadro, Bergo, Quaglio; Motta, Friddini, Petrillo.

Federico Tara