Prima B- Chiavazzese-Strambinese: un super match! VCA-Bioglio il derby

Piaia, esterno offensivo Chiavazzese
Piaia, esterno offensivo Chiavazzese

CHIAVAZZESE-STRAMBINESE

Il girone di ritorno per la Chiavazzese, appena terminata la sosta natalizia, incomincia subito con il botto. Al Pozzo-Lamarmora andrà in scena il big-match tra la prima della classe contro la seconda: la Strambinese. I torinesi, visto l'incontro di andata poi terminato sul punteggio di 2-2, sono risultati una compagine difficile da affrontare vista l'alta esperienza dei giocatori che compongono la rosa. I blu-cremisi dovranno disputare una partita molto attenta sotto ogni aspetto chiudendo ermeticamente tutti gli spazi di manovra della squadra ospite. I padron i di casa saranno privi degli infortunati Bottone e Ranotto (per loro si prospetta un lungo stop) ma recuperano il difensore Casana che riporterà indubbiamente esperienza al gruppo laniero. Spazio fin da subito ai nuovi acquisti Conte e Piaia che occuperanno rispettivamente il ruolo di terzino destro ed esterno alto di destra. In mezzo al campo agiranno Giunta e Mihaila che daranno geometrie alla propria squadra. Ballottaggio in attacco tra Varacalli e Sassi al fianco di Giglio.

CHIAVAZZESE (4-4-2): Depperu; Conte, Foglia Crosa, Bullano, De Simone; Pulze, Giunta, Mihaila, Piaia; Varacalli, Giglio. All.: Zucca.

VALLE CERVO ANDORNO-BIOGLIESE VALMOS

Altra sfida di grande fascino e prestigio quella che offre il calendario alla prima giornata di ritorno; in quel di Andorno i valligiani accoglieranno la Biogliese ValMos. Questo derby avrà molti aspetti in comune siccome entrambe le squadre lottano per un posto nei playoff ma, la Valle Cervo Andorno, deve stare con le antenne ben dritte riguardo quello che succede alle spalle siccome la zona rossa dista solamente un punto. I valmossesi dovranno centrare una vittoria per non farsi sfuggire le pretendenti ai playoff e staccare definitivamente in graduatoria la Valle Cervo Andorno. Per entrambe le squadre quindi, strappare una preziosa vittoria, significherebbe molto ai fini della classifica ma, al triplice fischio solo una delle due festeggerà. Partiamo dalla formazione a scacchi bianconeri. Il tecnico Sigolo sarà orfano del difensore Giavarra che sta ancora scontando All unga squalifica inflittagli. Al suo posto ecco che è pronto il terzino Merlo che solcherà la fascia di destra. Coppia centrale composta da Tiboldo e Danieli. Sulla linea mediana troviamo Eulogio che sarà coadiuvato da Ferrero e da uno tra Motta Lorenzo e Schellino. Al fianco dell’unica punta Dovana ci sarà Somensi ed Isabelli completerà il pacchetto avanzato agendo dietro le punte. Passando alla squadra di Bioglio, vediamo che l’allenatore Inglesi ha tutti a completa disposizione e, nelle ultime ore, un pensiero assilla il tecnico: 4-3-3 o 4-4-2? Nel primo caso in attacco verrà schierato il trio offensivo composto da Ottino, Calise ed Esanu. Nell’ipotesi che Inglesi optasse per il 4-4-2 ecco che Michele Bottone scalzerebbe Ottino e con Calise formerebbe la linea d’attacco; Scaccianoce ed Esanu verrebbero traslati sulle corsie. Per quanto riguarda il resto della formazione scenderanno in campo i titolarissimi. 

VALLE CERVO ANDORNO (4-3-1-2): Pegoraro; Merlo, Tiboldo, Danieli, Gilardino; Eulogio, Ferrero, Schellino; Isabelli; Dovana, Somensi. All.: Sigolo.

BIOGLIESE VALMOS (4-4-2): Dipaolo; Zuccone, Salgarella, Filippazzo, Finà; Scaccianoce, Mangiaracina, Vaglio Ostina, Esanu; Calise, Bottone M.. All.: Inglesi.

VIRTUS VERCELLI-VIGLIANO

Turno abbastanza “soft” per il Vigliano al rientro dalla sosta visto che i giallo-rossi andranno in terra vercellese a sfidare la terzultima forza del campionato, la Virtus Vercelli. I giallo-neri di Vercelli nelle ultime tre uscite del girone di andata hanno collezionato 3 pareggi contro compagini molto ostiche: Junior Pontestura, Stay O' Party e Pro Roasio. Visto il calibro delle squadre affrontate ultimamente dagli avversari di giornata, i biellesi devono mantenere la guardia molto alta per non incappare in dolorosi scivoloni. Vigliano che comunque ha l'obbligo di conquistare la vittoria per non perdere terreno dalle tre matricole che stanno davanti e per non farsi attirare nel vortice della lotta playoff. I giallo-rossi si presenteranno al match con due assenze pesanti per squalifica: si stretta di Romagnoli e Marra. A sopperire alle loro assenze, Fiorini punterà già dal 1’ su Emanuele e Pella. Il tecnico si affiderà al 4-2-3-1 con Damas e Castagnetti perni centrali di centrocampo. A ridosso del numero 9 Beltrame ci saranno Banino, Sorrentino e, appunto, il classe ‘95 Emanuele. 

VIGLIANO (4-2-3-1): Nelva Pasqual; Pella, Antoniotti, Rega, Gaio; Castagnetti, Damas; Banino, Sorrentino, Emanuele; Beltrame. All.: Fiorini.

AZEGLIO-FC BIELLA

L'FC Biella, durante la pausa di dicembre, ha fatto molto parlare di sé per la rivoluzione attuata dal presidente Silvino Bercellino. Dopo le dimissioni del duo Bettin-Sartori, il numero uno giallo-nero ha preso in mano la situazione andando ad ingaggiare Jacopo Cagna come nuova guida tecnica e pescando parecchi giocatori nuovi in terra vercellese. Ora c'è da vedere se la rivoluzione produrrà effetti positivi e se la “nuova” squadra allestita sarà in grado di conquistare i primi punti salvezza. In questa sedicesima giornata l'FC Biella andrà a far visita al temibile Azeglio che, in questo momento del campionato, è concentrato sulla lotta playoff siccome è lontana solo 5 lunghezze. Per i ragazzi di mister Cagna, dunque, sarà tutt'altro che semplice sbarazzarsi dei torinesi ma, nel calcio, tutto è possibile ed ogni pronostico è aperto. Buona parte dei neo-acquisti dovrebbe esordire già dal primo minuto: Bouraya occuperà un posto nella difesa a 4, Nahhal verrà schierato centrale di centrocampo al fianco di Asnidf e i fratelli Hajoubi verranno impiegati uno come esterno di centrocampo e l'altro come terminale offensivo a supporto di El Azhari. Non sarà della partita lo squalificato Lensar e il neo-acquisto Goachem che dovrà stare lontano dal terreno di gioco per qualche mese. 

FC BIELLA (4-4-2): Achilli; Bouraya, Akhdar, Simonelli, Perazzone; Hajoubi Ab., Nahhal, Asnidf, Bellomo; Hajoubi Ap., El Azhari. All.: Cagna.

Stefano Bellinazzo