Guglielmo Gabetto, un Natale indimenticabile

Gugliemo Gabetto, tragicamente scomparso nella sciagura di Superga che colpì il "Grande Torino", torinese di nascita, mosse i primi passi della sua carriera con la maglia della Juventus. 

Di lui ha parlato Franco Ossola, ex attaccante: "Gabetto era straordinario. I tifosi lo chiamavano la 'Santa Rita' del calcio, perché come la Santa era nota per compiere miracoli e cose definite 'impossibili', così lui era straordinariamente noto per i suoi gol impossibili".

"Se un gol era facile da fare, sovente Gabetto non segnava. Al contrario, se era quasi impossibile segnare, faceva gol". Tra gli aneddoti più belli legati al calciatore, vi è una tripletta segnata il 25 dicembre del 1938, contro il Padova, quando Gabetto vestiva ancora la maglia della Juve. Era una gara di Coppa Italia, e fu per lui un grande Natale: il match venne vinto per 3 a 1 grazie ai suoi gol.

Giuseppe Fragola

Leggi altre notizie:TORINO
Guglielmo Gabetto (ex attaccante)
Guglielmo Gabetto (ex attaccante)