IL PAGELLONE - Prima Categoria: top 11 e analisi squadre

Giulio Isabelli, centrocampista VCA
Giulio Isabelli, centrocampista VCA

CHIAVAZZESE 9

Contro la Pro Roasio è arrivato l'ottavo risultato utile consecutivo e terza vittoria di fila per i blu-cremisi che, così, mettono il fiato sul collo al duo di testa composto da Santhià e Strambinese visto il distacco di solo un punto. Domenica la Chiavazzese si è aggiudicata con grande autorevolezza la vittoria senza mai correre potenziali rischi che avrebbero potuto compromettere l'incontro. Un match giocato intensamente nella prima frazione e poi scemato di intensità nelle prime battute della ripresa visto il vantaggio maturato nel primo tempo. Quando poi è stata ora di chiudere definitivamente i giochi, i padroni di casa con una azione da manuale hanno messo in banca il risultato. Ora viene il bello, tra pochi giorni la prima della classe del Santhià attenderà la seconda forza del campionato. Sarà una super-sfida emozionante che potrebbe regalare il primo posto alla Chiavazzese oppure, i granata, potrebbero allungare a +4 il loro distacco dai lanieri.

VIGLIANO 7,5

I giallo-rossi hanno rispettato pienamente il pronostico della vigilia che vedeva il Vigliano in netto vantaggio per la vittoria sul fanalino di coda dell'FC Biella. In una partita in cui i viglianesi hanno ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo, il tecnico Fiorini ha optato per l'utilizzo di alcuni giovani della Juniores per far rifiatare i titolarissimi in vista del prossimo match contro il River Sesia. Prima il baby Castagnetti e poi il solito bomber di razza Sorrentino, hanno messo il sigillo sul derby biellese che ha visto il Vigliano riconquistare nuovamente la zona playoff. Nella prossima giornata Antoniotti e compagni saranno di scena, appunto, sul campo del River Sesia: una compagine difficile da affrontare sul loro terreno di gioco e, in questo momento, i novaresi sono alla ricerca di punti preziosi per risollevarsi dal fondo della graduatoria.

BIOGLIESE VALMOS 7,5

La Biogliese ValMos ha ritrovato definitivamente la sua vera identità. Non c'è stata storia contro la Virtus Saluggese: i valmossesi hanno dominato in lungo ed in largo il match e, con 3 reti, si sono portati a casa una vittoria tanto meritata quanto fondamentale ai fini della classifica. I tre punti contro i saluggesi portano la firma di Calise ed Ottino, due giocatori fondamentali ed importanti nello scacchiere di mister Inglesi. Il risultato poteva essere anche più ampio ma, prima la sfortuna e poi un po' di imprecisione negli ultimi metri a ridosso della porta avversaria, hanno fatto si che la Biogliese ValMos dovesse “accontentarsi” dei tre gol messi a referto. Biellesi che si portano a ridosso della 'zona verde' a solo 3 punti di distanza, divario che potrebbe essere annullato già nel prossimo turno dove i bianco-rossi affronteranno nel match casalingo la Pro Palazzolo.

VALLE CERVO ANDORNO 6,5

Gli scacchi bianconeri hanno sfiorato l'impresa contro il Santhià, regina del campionato. Tutto sembrava potesse portare ad una strepitosa vittoria contro i granata ma, a pochi istanti dal triplice fischio, la Valle Cervo Andorno si è fatta riprendere andando così a collezionare il quarto pareggio della stagione. La formazione dell'allenatore Sigolo, secondo quanto espresso sul rettangolo verde e date le opportunità da gol, avrebbe meritato di più, anche la vittoria, ma il punto del pareggio conquistato contro la capolista è da tenere ben stretto vista la delicatezza della sfida. Unica nota stonata è la fase difensiva siccome le statistiche dicono 29 reti subite e dunque terza peggior difesa. Un aspetto che va limato assolutamente visto che i terminali offensivi sono chiamati al lavoro straordinario per sopperire a questa lacuna. Contro le Scuole Cristiane è d'obbligo la vittoria per poter staccarsi dalle spalle la zona playout distante 4 lunghezze ed avvicinarsi prepotentemente alle zone medio-alte della classifica.

FC BIELLA 5

Nella stra-cittadina contro i giallo-rossi di Vigliano, l'FC Biella ha incassato la tredicesima sconfitta restando così ingabbiata sul fondo con 0 punti. Al Comunale di Vigliano i giallo-neri si sono dovuti arrendere alle offensive dei padroni di casa senza riuscire a ribattere con azioni che avrebbero potuto portare al gol. Vista la grande emergenza numerica e allo stesso tempo tecnica, la società ha ingaggiato parecchi nuovi giocatori (tra cui il ritorno tra i pali di Achilli) che, non potendo essere ancora tesserati, saranno chiamati a fare la differenza e a risollevare la squadra già da domenica 9 dicembre quando l'FC Biella ospiterà tra le mura amiche la Virtus Saluggese: matricola che ha messo insieme soltanto 4 punti, occupando il penultimo gradino della graduatoria. Se per i biellesi arriverà la prima vittoria stagionale, allora il sogno playout potrebbe diventare realtà siccome disterebbe soltanto un misero punto.

TOP 11 PRIMA CATEGORIA

4-3-3: Nelva Pasqual (Vigliano); Danieli (VCA), Foglia Crosa (Chiavazzese), Filippazzo (Biogliese), Licheri (Chiavazzese); Castagnetti (Vigliano), Isabelli (VCA), Rahmi (Chiavazzese); Ottino (Biogliese), Dovana (VCA), Calise (Biogliese). Allenatore: Massimo Zucca (Chiavazzese).

Stefano Bellinazzo