Prima B - Doppio derby biellese. Vigliano vuole confermarsi

Edoardo Baggio, ex VCA
Edoardo Baggio, ex VCA

CHIAVAZZESE - BIOGLIESE VALMOS

In un girone così ricco di squadre biellesi, ecco che il calendario ci regala un'altra super sfida tutta laniera. Dopo il 2-3 pirotecnico della scorsa settimana tra Valle Cervo Andorno-Biogliese ValMos, è tempo di Chiavazzese-Biogliese ValMos allo stadio Vittorio Pozzo: un match che si prospetta ricco di emozioni con un tasso tecnico molto elevato da entrambe le parti. I padroni di casa saranno privi degli infortunati Pulze, De Simone e Casana. Al loro posto, sugli esterni, saranno lanciati Rossetto e uno tra Licheri, Sekka o Marcantoni sulla sinistra. Confermatissimo il centrocampo che molto bene sta facendo in questo inizio di stagione: Giunta agirà come interno con Rahmi e Mihaila a completare il reparto. Varacalli, Bottone e Giglio agiranno sulla linea offensiva. Biogliese ValMos che risponde con un 4-3-3 ma con ancora qualche dubbio da sciogliere in difesa e a centrocampo. Sicuro del posto Dipaolo e, con Salgarella in dubbio, si dovrebbe vedere una linea difensiva così composta: Zuccone terzino destro, Filippazzo e Bolzonella centrali con Finà a solcare la fascia sinistra. Ballottagio a centrocampo tra Scaccianoce e Montonera ma il primo rimane in vantaggio per una maglia da titolare. Nessun dubbio invece in attacco visto che Inglesi si affiderà certamente a Calise, Ottino ed Esanu.

Chiavazzese (4-3-3): Depperu; Rossetto, Licheri, Bullano, Foglia Crosa; Giunta, Rahmi, Mihaila; Bottone, Giglio, Varacalli. All.: Zucca.

Biogliese ValMos (4-3-3): Dipaolo; Zuccone, Finà, Filippazzo, Bolzonella; Scaccianoce, Vaglio Ostina, Mangiaracina; Calise, Ottino, Esanu. All.: Inglesi.

VALLE CERVO ANDORNO - FC BIELLA

La Valle Cervo Andorno arriva da una preziosissima vittoria contro la Biogliese ValMos in un campo ostico. L'ironia della sorte ha voluto che nelle prime due giornate gli scacchi avessero in programma già due derby: due incontri tosti che mettono a dura prova i ragazzi di mister Sigolo e, allo stesso tempo, l'FC Biella non vorrà assolutamente sfigurare davanti ai valligiani viste le forti motivazioni che sono presenti in casa giallonera dopo la sconfitta di misura contro il forte Azeglio nella prima giornata, anche se successivamente il Giudice Sportivo ha inflitto il 3-0 a tavolino a sfavore dei biellesi. Restano sempre due i giocatori non utilizzabili per l'allenatore della Valle Cervo Andorno in questo derby; si tratta di Ferrero e Danieli out per infortunio. 4-3-1-2 dunque che vede in porta il solito Pegoraro. In difesa Merlo si riprenderà il posto sulla destra con Tiboldo, Milano e Gilardino a comporre la linea a 4. A sopperire all'assenza dello sfortunato Ferrero ci sarà Lorenzo Motta in compagnia di Eulogio e Schellino. Dietro le punte Rizzo e Somensi agirà il più tecnico degli 11 in maglia scacchi: Isabelli. Piove sul bagnato in casa FC Biella, alla squalifica di Gili per il mancato tesseramento si aggiungono le assenze di Napoletano, Tara, Gemma e Masserano, questi giocatori non potranno essere del match a causa  di condizioni fisiche precarie o impegni lavorativi. Mister Borri dovrà inventarsi la formazione stravolgendo l’undici iniziale che ha ben figurato con l’Azeglio: si passerà alla difesa a 4 con Basone e Morello al centro, sugli esterni Akhdar e Simonelli. Tanti i ballottaggi a centrocampo, solo l’ex Majolo e Piolotto sono certi del posto, mentre De Gasperin, Bernardo, Vaglienti e Magenga sono il lotta per le restanti due maglie da titolari. Coppia d’attacco in dubbio, sicuramente ci sarà il figliol prodigo Pidello, al suo fianco favorito Menardi, ma saranno da valutare le sue condizioni nelle ore precedenti al match. Mister Borri dovrà contare su una gran prova di carattere dei suoi, facendo leva sugli ex Baggio, Majolo e Pidello.

Valle Cervo Andorno (4-3-1-2): Pegoraro; Merlo, Gilardino, Tiboldo, Milano; Eulogio, Schellino, Motta L.; Isabelli; Rizzo, Somensi. All.: Sigolo.

FC Biella (4-4-2): Baggio; Akhdar, Basone, Morello, Simonelli; Piolotto, Majolo, De Gasperin, Magenga; Menardi, Pidello. All.: Borri.

VIRTUS SALUGGESE - VIGLIANO

Trasferta contro una delle novità del campionato per il Vigliano che vorrà confermarsi dopo la bella vittoria alla prima di campionato con la Virtus Vercelli. Mister Fiorini recupera a tempo pieno Beltrame che insidia Ramella Cravaro per giocare dal primo minuto, per Sorrentino invece è stato perfezionato il tesseramento con l’attaccante che partirà dalla panchina. Per il resto formazione confermata con Antoniotti e Gaio a guidare la difesa, a centrocampo corsa e inserimenti con Mauro Pellegrino e Pareschi, mentre in attacco tutto il talento e la pericolosità di Marra, Damas e Banino dietro alla prima punta. La Virtus Saluggese è una squadra che lotterà per ottenere una salvezza tranquilla, tra le proprie file presenta gli ex FC Biella Abdel e Abdelbari Hajoubi. 

Vigliano (4-2-3-1): Nelva Pasqual; Rega, S. Gaio, Antoniotti, Romagnoli; M. Pellegrino, Pareschi; Banino, Damas, Marra; Beltrame. All.: Fiorini.

La Redazione