IL PAGELLONE - Eccellenza e Promozione: top 11 e analisi squadre

Matteo Gaio si conferma assist man
Matteo Gaio si conferma assist man

ECCELLENZA

La Biellese 5

Debutto negativo de La Biellese, sconfitta tra le mura amiche del Pozzo. Delude le aspettative la squadra di mister Braghin che non riesce a trovare un gioco fluido e appare piuttosto impacciata. L'Alicese trova il goal vittoria con Mancuso, ex di gionata bravo a sfruttare un errore in uscita della difesa bianconera. Solamente Paladino, nel finale prova a creare qualche difficoltà alla retroguardia ospite. Da segnalare la contestazione, pacifica, degli Ultras Biella ad inizio secondo tempo contro i vertici societari. Prima giornata stregata per i lanieri che anche nella passata stagione persero alla prima uscita, ma niente drammi visti anche i risultati delle altre ipotetiche squadre di vertice stoppate sul pari o sconfitte (Verbania). Domenica trasferta impegnativa contro una squadra di pari livello, il Città di Baveno, che dovrebbe garantire maggiori spazi a capitan Cremonte e compagni. Prima della seconda giornata ci sarà l’occasione per riscattarsi davanti al proprio pubblico con il ritorno di Coppa Italia nuovamente contro l’Alicese, si parte dal 2 a 2 dell’andata.

PROMOZIONE

Fulgor Ronco Valdengo 8

Fulgor Ronco Valdengo corsara a Briga. Nonostante la formazione iniziale fosse sprovvista di giocatori importanti, i ragazzi di mister Modenese ottengono un'importante vittoria in trasferta contro una diretta avversaria per i playoff. È sufficiente una rete di Gallo nel primo tempo, su assistenza di Gaio, per spezzare la resistenza dei novaresi. Nella seconda frazione di gioco grande sofferenza per la Fulgor Ronco Valdengo a causa di una condizione fisica non ancora ottimale, ma grazie alle parate del nuovo portiere Lanza è riuscita a portare a casa tre punti pesanti. Positivo l’avvio di campionato, ma ora bisognerà confermarsi nella seconda giornata davanti al proprio pubblico affrontando il Bianzè, apparso brillante in fase offensiva tra Coppa e campionato. Mercoledì sera invece ritorno di Coppa a Cossato contro la squadra di Ariezzo.

Ceversama 7.5

Buona la prima per il Ce.Ver.Sa.Ma Biella di mister Martin Pellerei, che bagna il proprio battesimo da allenatore con una vittoria. I gialloblù disputano una partita ragionata, cercando di macinare gioco. È però il La Chivasso a trovare il vantaggio al 35’, ma i padroni di casa non si lasciano affossare e, al 41’ trovano il pari con Umeroski, ben servito da Piaia. Nella seconda frazione la rete di Curtolo fissa il risultato sul 2 a 1 finale regalando così tre punti alla sua squadra nel primo scontro salvezza del campionato. Mercoledì ritorno di Coppa contro il Ponderano, mentre domenica trasferta a Vogogna contro un’altra squadra che lotterà per la salvezza e che avrà voglia di riscattare i sei gol presi nella prima uscita. Vietato sottovalutare l’impegno.

Città di Cossato 6

Il Città di Cossato, fortemente condizionato dalle assenze, su tutte quelle di Giordano, Germano, Panipucci e Ramella, non riesce ad andare oltre al pari sul campo della Dufour Varallo. A Roccapietra finisce 0 a 0, ottenendo comunque un risultato positivo su un campo non facile da espugnare anche se è vivo un pizzico di rammarico per qualche occasione sprecata in fase offensiva. Mister Ariezzo conterà ora di recuperare squalificati e infortunati per preparasi ad affrontare al meglio la difficile sfida contro il forte Piedimulera. Intanto mercoledì sera prima uscita ufficiale tra le mura amiche nel derby con la Fulgor Ronco Valdengo.

Ponderano 5,5

Trasferta amara per il Ponderano che torna dal difficile campo di Piedimulera con una sconfitta per 3 reti a 1. I nerostellati giocano la partita a viso aperto ma la maggior qualità tecnica dei padroni di casa, aiutati anche dal forte vento che soffiava sul campo, ha fatto la differenza soprattutto in occasione del primo gol subito con il pallone che ha preso un’insolita traiettoria ingannando Pitarresi. La rete dei biellesi é siglata su punizione da Friddini, pochi minuti dopo che lo stesso attaccante avesse sbagliato un calcio di rigore sul risultato di 2 a 0 con i nerostellati che avrebbero anche potuto trovare il gol in un paio di altre ghiotte occasioni non sfruttate a pieno. Per la squadra di mister D’Ambrogio continua il rodaggio con la nuova categoria, mercoledì sfida a Verrone contro il Ceversama, mentre domenica al “Meroni” è atteso lo Sparta Novara galvanizzato dalle sei reti inflitte al Vogogna nella prima giornata. Friddini e compagni vorranno conquistare i primi punti del campionato.

TOP 11 DI GIORNATA

(4-3-3): Lanza (Fulgor Ronco Valdengo); Gallo (Fulgor Ronco Valdengo), Celussi (Cossato) Carazza (Ce.Ver.Sa.Ma), Sella (Cossato); Piaia (Ce.Ver.Sa.Ma), Gaio (Fulgor Ronco Valdengo), Cremonte (La Biellese); Umeroski (Ce.Ver.Sa.Ma), Friddini (Ponderano), Curtolo (Ce.Ver.Sa.Ma). All. Modenese (Fulgor Ronco Valdengo).

Federico Tara