Prima B - Tegola per il Cossato, Marazzato stagione finita!

Stagione finita per Marazzato
Stagione finita per Marazzato

22° GIORNATA

CHIAVAZZESE - CITTÀ DI COSSATO

Freschi di turno infrasettimanale giocato mercoledì sera, la Chiavazzese e il Città di Cossato si trovano una opposta all’altra in un derby d’alta quota che può segnare già qualcosa di importante sia in sponda blues che su quella blucremisi. Le due compagini laniere arrivano da un ottimo momento di forma: i chiavazzesi hanno sbancato il campo del Vigliano in una delle stracittadine più sentite nel biellese, la squadra di mister Ariezzo ha vinto contro il temibile Gattinara in un match pazzo vista la sospensione della gara ad 8' dal termine. Gli obiettivi per i due team sono analoghi: i padroni di casa vogliono a tutti i costi accorciare i punti di svantaggio tra loro e gli avversari di giornata invece, gli ospiti, hanno l’intenzione di non lasciarsi sfuggire la capolista Ponderano dopo avergli recuperato tre punti mercoledì. Partendo dalla Chiavazzese troviamo la squadra a ranghi completi, eccezion fatta per il difensore Casana reduce da un problema muscolare; al suo posto ci sarà il jolly difensivo Licheri affiancato da Lanza. Il tecnico Zucca pare orientato a schierare un centrocampo a 3 con Bottone (ex della gara) e Giglio a supporto di Sassi. Pessime notizie per mister Ariezzo e il Città di Cossato che perde il capocannoniere del girone Tommaso Marazzato fino al termine della stagione, per lui rottura del crociato anteriore e del collaterale del ginocchio (da parte della nostra redazione vanno i migliori auguri per una pronta guarigione). Ariezzo sostituirà Marazzato molto probabilmente con Gennaro, anche se non è da escludere un possibile avanzamento di Ravetto sulla linea degli attaccanti. Per il resto formazione confermata. 

Chiavazzese (4-3-2-1): Nelva Pasqual; Lanza, Licheri, Rossetto, De Simone; Rahmi, Giunta, Pulze; Bottone, Giglio; Sassi. All. Zucca.

Città di Cossato (4-3-1-2): Lancini; Adamo, Lanza, Antoniotti, Ramella; Rocco, Lama, Ravetto; Curatolo; Gennaro, Chieppa. All. Ariezzo.

BIOGLIESE VALMOS - GAGLIANICO

Altro derby di giornata quello che si disputerà a Valle Mosso tra i padroni di casa della Biogliese e il Gaglianico. I biancorossi devono riscattare gli ultimi risultati deludenti e dovranno tornare a far punti per non perdere terreno nella corsa playoff, gli ospiti invece sono reduci dalla vittoria nel turno infrasettimanale contro il Piemonte Sport ed affronteranno il derby per strappare almeno un punto che sarebbe utile nella lotta per la salvezza. Mister Inglesi, salutato ormai qualche giornata fa Rihane, si affiderà nuovamente al 4-3-3: in difesa mancherà lo squalificato Salgarella e l'infortunato Zuccone, al loro posto dentro Quaregna e Serra. A centrocampo toccherà a Zanino insieme a Vaglio Ostina e Scaccianoce a far da filtro tra difesa e attacco che vedrà la novità Garoffetti insieme a Ottino e Spagnolo. Calise e Lorenzo in panchina per dare spazio al giovane. In casa Gaglianico mister Pertel è alle prese con le solite quattro assenze di Aglietta, Remorini, Ranotto e Schellino alle quali si aggiunge quella di Famous oltre all'acciaccato Teodori disponibile solo per la panchina. Scelte obbligate quindi per Pertel che confermerà la difesa a quattro di mercoledì, mentre a centrocampo si tornerà in linea con Bottura e Somensi esterni. In avanti Mania sicuro del posto, vicino a lui ballottaggio tra Quaregna (sarà usato come giocatore di movimento vista l'emergenza) e Telloli. Sicuramente tra i due ci sarà un avvicendamento a gara i corso.

Biogliese (4-3-3): Dipaolo; Serra, Bolzonella, Quaregna, Finà; Scaccianoce, Vaglio Ostina, Zanino; Spagnolo, Garoffetti, Ottino. All. Inglesi.

Gaglianico (4-4-2): Bini; Croce, Terrani, Maggia, Pozzo; Somensi, Bellinelli, Giordano, Bottura; Telloli, Mania. All. Pertel.

SERRAVALLESE - VIGLIANO

Trasferta insidiosa per il Vigliano che sarà protagonista sul campo della Serravallese, squadra partita per un campionato di metà classifica ma che nel girone di ritorno è sprofondata in classifica fino ai margini della zona playout. Per i giallorossi, vista anche la sconfitta di mercoledì, sono d'obbligo i tre punti per tenere vive le speranze di approdare ai playoff. Mister Magaraggia perde nuovamente Pareschi per infortunio muscolare e potrebbe avanzare Foglia Crosa sulla linea dei centrocampisti con Damas che potrebbe agire alle spalle di Caviglia se Umeroski non dovesse ancora farcela a causa dell'operazione alla mano. Ancora assente Marra che sconterà la terza e ultima giornata di squalifica.

Vigliano (4-4-2): Lamantia; Filippazzo, Rega, Zorio, Garitta; Sola, Damas, Foglia Crosa, Banino; Caviglia, Umeroski. All. Magaraggia.

PONDERANO - VIRTUS VERCELLI

Torna in campo la capolista Ponderano dopo tre settimane di sosta forzata, per i nerostellati solo questo periodo senza gare ufficiali sembra essere l'unico ostacolo che si presenta per la gara casalinga contro la Virtus Vercelli. Mister D'Ambrogio recupera Dani dall'infortunio e gli altri acciaccati, a gara in corso potrebbero esserci cambi per gestire diffide (vedi Filopandi) e energie per il rush finale.

Ponderano (4-2-3-1): Sazimanoski; Filopandi, Alberto, Cagnoni, Dani; Ferrigno, M. Pellegrino; Montonera, Ivaldi, Patti; Friddini. All. D'Ambrogio.

VALLE CERVO ANDORNO - SANTHIA'

Vincere la sfida con il Santhià per non farsi scappare il treno playoff è l'obiettivo degli scacchi di questa giornata. Per Policante è sempre emergenza con pedine importanti come Matteo Motta, Ferrero e Brazzale indisponibili ma chi li sta sostituendo non sta di certo sfigurando. Rientrano Braghin e Ronco dalla squalifica.

Valle Cervo Andorno (4-3-3): Perugia; Pizza, Tiboldo, Milano, Danieli; Eulogio, Majolo, Braghin; Pidello, Dovana, Facchinetti. All. Policante.

Classifica e programma completo della settima giornata di ritorno.

La Redazione