Calciomercato in tempo reale

Torneo delle Regioni: oggi le finali

Giornata conclusiva del torneo
Giornata conclusiva del torneo
- 100187 letture

Giornata conclusiva dell’edizione 2017 del Torneo delle Regioni, oggi si giocano le finali delle quattro categorie in gara, Juniores, Allievi, giovanissimi e Femminile.

Juniores

I campioni in carica degli Juniores Toscana conquistano la seconda finale consecutiva e possono difendere il titolo contro il Lazio.

Il Lazio che torna in finale dopo tre anni battendo l’Abruzzo per 2-0. Al 15’ del primo tempo Chiti apre le marcature (terzo gol per lui nel torneo), Fortuna a 2’ dal fischio finale fissa il risultato sul 2-0. Per il giocatore del San Cesareo è il terzo gol nella competizione. I campioni in carica della Toscana si guadagnano la possibilità di difendere il titolo grazie al gol di Alessandro Vecchi al 38’st. Ancora decisivo il giocatore del Porta Romana che marchia a fuoco la sfida con il Piemonte Valle D’Aosta.

Allievi

Dopo più di dieci anni la Campania torna in finale con gli Allievi mentre il Lazio ci riprova per il secondo anno consecutivo.

La Campania torna in finale dopo una lunga attesa e lo fa nel modo migliore, con un successo limpido per 4-0 sulle Marche. La partita rimane in equilibrio per un tempo poi i campani dilagano con il passare dei minuti. Christian Nunziante apre le danze, ripete la prestazione dei Quarti, e mette a segno una doppietta portandosi a sei centri nel Torneo. I due gol di Antonio Marino (30’st e 35’st) mettono la ceralacca alle sorti del match. Il Lazio si conferma la bestia nera della Toscana e la supera per il secondo anno consecutivo sempre in semifinale. I ragazzi di Antonio Macidonio possono provare a prendersi quel trofeo sfuggito nella scorsa edizione. I laziali hanno superato di misura i toscani al termine di una partita molto tirata. Il gol decisivo lo segna Lorenzo Angeli al 17’pt confermandosi implacabile dopo l’altro timbro impresso nei Quarti. Per l’attaccante della Nuova Tor Tre Teste e della Nazionale LND Under 17 è la quarta rete nel torneo.

Giovanissimi

Saranno Toscana e Lazio a contendersi domani il titolo giovanissimi al Torneo delle Regioni 2017  (ore 9.30 al campo sportivo di Borgo Valsugana, diretta streaming sul sito TDR e sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti).

La formazione laziale accede per il secondo anno di fila in finale e proverà a riscattare la sconfitta subita all’ultimo atto della scorsa edizione. Nella gara contro l’Umbria, i ragazzi di mister Pesci hanno fatto valere il loro straordinario potenziale offensivo (13 reti realizzate fin qui), decisivi ancora una volta il centrocampista Consoli e l’attaccante Morelli (suo l’assist per il primo gol) che chiude l’incontro con un pallonetto da applausi. Esce a testa alta la squadra di Parbuoni che sullo 0 - 0, ha anche colpito una traversa con Pellegrini.

Femminile

Ci siamo, le semifinali hanno emesso i propri verdetti consegnando al cinquantaseiesimo Torneo delle Regioni le due sfidanti per il titolo 2017 della categoria calcio femminile. A Calceranica, nel match contro la Liguria, vince la Toscana di Simone Maccari approdando a una finale dalla quale mancava dal 1996. A risolvere una gara equilibrata e aperta a qualsiasi risultato ci ha pensato l’attaccante della Pistoiese Elisa Menchetti nel secondo tempo, al 21’, correggendo in rete una respinta corta del portiere ligure Macera su calcio di punizione. Le due squadre arrivavano all’appuntamento sprovviste di due pedine “pesanti”, entrambe pilastro del centrocampo come Valeria Gardel per la Liguria e Boralda Aliaj per la Toscana ed il gioco, è stato prevalentemente schiavo della paura in virtù dell’alta posta in palio. Ci voleva l’episodio per evitare la coda dei calci di rigore ed episodio è stato. Ad attendere la Toscana nella finalissima del Brianteo di Trento ci sarà la rappresentativa del CPA Bolzano. Nell’altra sfida, a Telve, le altoatesine di Leoni staccano, infatti, il ticket per l’ultimo atto. La Campania gioca le proprie carte con la Di Martino, la Bombara e soprattutto con la brava Luisa Esposito, le quali impegnano Graus in un paio di circostanze ma a siglare il vantaggio al 16’ del primo tempo ci pensa Bielak con un gol di “rapina”, sfruttando un’indecisione su retropassaggio dal centrocampo verso il numero uno campano Maria Rita Pascale. L’uno a zero mette le ali al CPA Bolzano che sfiora il raddoppio con Kiem ma il risultato, nella prima frazione, non cambierà. I secondi 45’ si aprono con una Campania arrembante e decisa a riacciuffare il match; tentativo che quasi riesce al 17’ quando Ciccarelli, con una splendida punizione, supera Graus, ma la sfera si stampa sulla traversa prima di arrivare sui piedi di Di Martino, che sola e a pochi passi dalla porta avversaria, sbaglia clamorosamente la mira. Al 33’ ancora una traversa della Ciccarelli fa tremare il CPA Bolzano ma il muro alzato dalle altoatesine regge l’urto. A chiudere i conti, in pieno recupero, ci pensa Kerschdorfer e la festa può cominciare.

 

 

 

 

 

 

 

Celestino Ieronimo