Sfogo Braghin | La lettera di Aldo Rosso, responsabile SG La Biellese

La Biellese
La Biellese

Questa la lettera di Aldo Rosso, responsabile del Settore Giovanile bianconero.

Dopo alcuni giorni dalla intervista del dopopartita di domenica del mister Braghin, mi sento di dover esprimere una mia riflessione. Concordo sul non cercare alibi per dei risultati non del tutto eclatanti ottenuti nelle ultime settimane, però mi sento di dissentire sulle motivazioni apportate. Mi piace si sia precisato che gli intenti della dirigenza della società, sono comuni e sono verso una organizzazione più efficiente e proficua a valorizzare il lavoro di tutti, mi spiace che lo sfogo sia stato particolarmente accalorato. La particolarità del momento, giorni di vacanza dalle scuole per i ragazzi, giorni in cui le famiglie riescono ad abbracciare parenti ed amici, magari lontani, non è stato considerato. Ritengo che il settore giovanile della LA BIELLESE, sia un ottimo bacino in cui stanno crescendo dei giovani calciatori molto interessanti,mettendoci impegno e diligenza alle sedute di allenamento ed agli incontri a cui partecipano, grazie anche a degli allenatori molto preparati. Il progetto che si sta delineando per la prossima stagione, in collaborazione con lo stesso mister Braghin, ha anche l’intento di rendere le famiglie più partecipi alle attività che vengono programmate per i propri figli. La strada intrapresa dalla società è verso una gestione più professionale ed organizzata, vorrei che quanto di buono già fatto e che si ha intenzione di fare, prosegua e dia i frutti desiderati.

Aldo Rosso

Responsabile settore giovanile La Biellese

Nella giornata di ieri ha rassegnato le dimissioni dal proprio ruolo di responsabile del Settore Giovanile Massimo Faccio, decisone già presa prima del match di domenica con il Pavarolo.

Andrea Marini