Calciomercato LIVE

Il Comune obbliga la Biellese a migrare a Borgosesia

Il Vittorio Pozzo innevato
Il Vittorio Pozzo innevato

Situazione surreale a Biella dopo il divieto da parte del Comune di Biella di rimuovere la neve posatasi sul manto erboso che ospita le gare casalinghe della Biellese. La società di viale Macallè già nella giornata di lunedì (giorno della nevicata) ha inoltrato la richiesta al Comune per lo sgombero della neve, ricevendo però risposta negativa in quanto la spesa economica per la pulizia sarebbe dovuta essere a carico dell'amministrazione. Successivamente la società laniera ha presentato la richiesta accollandosi tutte le spese per il lavoro, ma ancora una volta il Comune ha bloccato l'operazione usando come motivazione il fatto che il campo sarebbe stato danneggiato gravemente ed in modo irreparabile. 

In passato a causa delle nevicate il campo fu liberato dalla neve, così come accadde nel  Gennaio 2009 quando la storica Biellese 1902 scese in campo contro la Virtus Entella dopo una nevicata avvenuta qualche giorno prima. Il manto erboso nei mesi successivi si presentò poi sempre curato e perfetto come di consueta abitudine. Anche in questo caso, se il campo sarebbe stato pulito ad inizio settimana con la neve ancora fresca, i danni si sarebbero ridotti al minimo con il sole di queste giornate che avrebbe sciolto la neve restante sul manto erboso che inoltre avrebbe potuto riposare dopo la gara di domenica con il Piedimulera fino al 7 Gennaio.

La squadra di Maurizio Braghin sarà costretta a giocare nuovamente lontano dal Vittorio Pozzo impedendo così ai tifosi di seguire agevolmente la squadra nell'ultima partita del girone di andata non aiutando sicuramente il ricongiungimento tra i biellesi e il calcio, passo fondamentale per rialzare l'intero movimento calcistico biellese. 

Ricordiamo come il regolamento vieti ad una società partecipante al campionato di Eccellenza di chiedere il rinvio di una gara a causa di avverse condizioni del campo se gli agenti meteorologici, causanti l'impraticabilità, si sono verificati a distanza di più di tre giorni dall'evento.

Dal Comunicato Stampa ufficiale della Biellese si evince tutta la rabbia per non poter disputare la sfida con il Piedimulera tra le proprie mura amiche:

"A.S.D. La Biellese comunica che in data odierna è arrivata la risposta negativa da parte del Comune di Biella per lo sgombero della neve presente sul manto erboso dello stadio Lamarmora-Pozzo in vista del match casalingo in programma questa domenica contro il Piedimulera.Nella giornata di lunedì la società ha chiesto al Comune di sgomberare il campo a spese dell'amministrazione ricevendo risposta negativa.Successivamente il club ha chiesto il permesso di pulire il campo a proprie spese, ma anche in questo caso il comune non ha dato il suo benestare. A questo punto, con enorme dispiacere, la società comunica ai propri tifosi che la gara La Biellese - Piedimulera verrà giocata presso lo stadio Comunale di Borgosesia, domenica 17 dicembre alle ore 14.30."

La Redazione