IL PAGELLONE - Prima Categoria: top 11 e analisi squadre

Giunta trascina la sua Chiavazzese
Giunta trascina la sua Chiavazzese
- 31657 letture

VALLE CERVO ANDORNO 9: altro derby contro una squadra più quotata, il Città di Cossato, e altra grande vittoria per gli scacchi. Il 2 a 1 finale è stato frutto di un avvio di partita perfetto con Brazzale abile ad approfittare di un errore degli avversari e poi a servire l'assist per Matteo Motta per il raddoppio. Dopo il gol subito a metà primo tempo gli andornesi hanno giocato in dieci uomini per tutto il secondo tempo, ma hanno vanificato gli attacchi cossatesi. Con questi tre punti la squadra di Policante si trova in vetta alla classifica in coabitazione con il Ponderano con 12 punti facendo registrare il secondo miglior attacco (10 gol) e la soprattutto la seconda miglior difesa con soli due gol subiti. Proprio aver risistemato la fase difensiva si sta rivelando fondamentale per Eulogio e compagni che nella passata stagione subivano troppi gol. Prossima settimana buona occasione per infilare la quinta vittoria consecutiva ospitando il Romagnano, squadra neopromossa che non ha ancora perso in queste prime giornate.

PONDERANO 9: dopo il passo falso di Serravalle il Ponderano riprende la propria marcia in campionato sconfiggendo al Meroni la Pro Palazzolo con un netto 3 a 0. Contro i vercellesi era importante indirizzare subito la partita sui binari giusti visto il gioco maschio degli avversari e così è stato con Friddini che ha siglato una doppietta nei primi tredici minuti: il primo su calcio di rigore per atterramento di Alberto, il secondo con un colpo di testa sul bel cross di Lovati, quest'ultimo che ha poi trovato la via del gol nel secondo tempo a coronamento di un'ottima prestazione. Nonostante le assenze di uomini come Ivaldi e Montonera il reparto offensivo risponde alla grande, così come la difesa che chiude ancora una volta imbattuta con un solo gol subito in cinque partite. Ora D'Ambrogio e la sua squadra si potrà godere il turno di riposo guardando tutti dall'alto, riposo che forse era meglio non avere visto l'ottimo momento di forma, ma sarà comunque utile per recuperare gli infortunati e far tirare il fiato a quei giocatori che sono sempre stati utilizzati dal tecnico.

CHIAVAZZESE 8: una Chiavazzese a due facce espugna il campo di Livorno Ferraris per 1-3. Una prima frazione in cui i blu-cremisi parevano scarichi e passivi davanti ai bianco-verdi dove, i padroni di casa, hanno dominato sul piano tecnico e atletico per una buona parte dei 45’. Solo una misera occasione per la Chiavazzese che si infrange sulla traversa sugli sviluppi di un corner: nulla di più. Chiavazzese che va al riposo in svantaggio 1-0. Forse il tecnico Zucca ha suonato la sveglia e la carica a Giunta e compagni negli spogliatoi siccome il secondo tempo è risultato totalmente differente: lanieri padroni del campo, idee di gioco portate a termine perfettamente e imprendibili sul piano atletico; insomma una Chiavazzese rigenerata, carica di determinazione e di cattiveria agonistica. Tutto ciò che serve per rifilare 3 reti ai vercellesi senza che gli avversari potesse ribattere. Quello che abbiamo potuto ammirare il secondo tempo è il vero volto di una Chiavazzese capace di ribaltare il risultato e in grado di far davvero male ed essere letale. Ora arriveranno due “prove del 9” - domenica prossima il Vigliano e poi il Città di Cossato - ma si può dire che la squadra biellese è viva, feroce e all’altezza delle “grandi”.

BIOGLIESE VALMOS 6: partita incolore per i biancorossi che non riescono a replicare l'ottima prestazione messa in campo contro il Città di Cossato. Lo 0 a 0 finale è frutto di una sfida spenta con poche occasioni create da entrambe le parti, con i novaresi che sono stati più pericolosi della Biogliese confermando il loro ottimo momento di forma anche se la squadra di Inglesi ha avuto una ghiotta occasione con Serra dopo una punizione calciata da Ottino. Un calo fisiologico dopo la vittoria contro una squadra blasonata come il Cossato era da mettere in conto così come l'adattamento al campo in sintetico di Romagnano. La classifica è ottima con dieci punti e terzo posto condiviso con la Chiavazzese, primo posto a soli due punti e seconda miglior difesa come la VCA, mentre i soli cinque gol fatti sono un bottino da aumentare visti i ritmi che tengono le altre formazioni di testa. Nella sesta giornata a Bioglio arriva il Santhià degli ex FC Biella reduci dalla prima vittoria in campionato, la squadra di Inglesi può ottenere tranquillamente i tre punti per restare in zona playoff e scavalcare il Ponderano che riposerà.

VIGLIANO 5,5: i giallorossi non riescono a riscattarsi in pieno della sconfitta patita con la VCA ottenendo solo uno 0 a 0 nella sfida casalinga contro il Gattinara. La squadra di Ferrari ha avuto il pallino del gioco facendo intravedere ottime trame, ma è peccata in concretezza al momento della conclusione contro un Gattinara che ha pensato prima a difendersi e poi a tentare di colpire in contropiede sbattendo però sul muro difensivo guidato ottimamente ancora una volta da Foglia Crosa, sempre tra i migliori in questo inizio stagione. La classifica vede il Vigliano salire a otto punti distanziato quattro lunghezze dal primo posto, ci si aspettava qualche punto in più vista la qualità della rosa ma è anche vero che le squadre di Ferrari partono sempre con il freno a mano tirato e in questo inizio stagione non hanno potuto contare sul terminale offensivo Caviglia. Prossima settimana big match contro la Chiavazzese, squadra in salute e reduce da tre successi: sarà una grande sfida.

CITTA’ DI COSSATO 5: dopo aver perso il derby contro la Biogliese arriva un’altra sconfitta per i blues che soccombono 2 a 1 contro la Valle Cervo Andorno. Se scorsa settimana i ragazzi di Ariezzo sono stati penalizzati dal campo piccolo di Bioglio, questa settimana hanno fornito una prestazione al di sotto dei propri standard perdendo meritatamente contro gli scacchi non riuscendo ad agguantare il pari giocando in superiorità numerica per i secondi 45’. Il gol di Ramella a metà primo tempo ha accorciato le distanze, ma il palo e le parate di Perugia hanno negato la gioia del secondo gol. Capitan Antoniotti e compagni restano fermi a nove punti occupando la quinta posizione. Ora per i blues sarà importante dimenticare la sconfitta e migliorare la fase difensiva (i 7 gol subiti che non sono sicuramente da squadra di vertice) a partire dal match contro il Gattinara della prossima giornata.

GAGLIANICO: turno di riposo per la squadra di Pertel che perde in amichevole 4 a 1 contro il Colleretto, squadra da vertice del girone C. In attesa dell’ufficializzazione dei tre punti a tavolino, prossimo impegno sul campo del Piemonte Sport squadra tosta e che sta vivendo una settimana particolare con le dimissioni del tecnico Manzo sostituito con l’ex Bianzè e Greggio Luigi Putrino.

TOP 11 PRIMA CATEGORIA

4-3-3: Dipaolo (Biogliese); Tiboldo (VCA), Alberto (Ponderano), Foglia Crosa (Vigliano), De Simone (Chiavazzese); Pareschi (Vigliano), Giunta (Chiavazzese), Eulogio (VCA); Lovati (Ponderano), Brazzale (VCA), Castaldelli (Chiavazzese). All. Luca Policante (VCA).

La Redazione