Doppietta Schellino e Curatolo, 2-2 tra Gaglianico e Città di Cossato

L'ingresso delle squadre
L'ingresso delle squadre
- 37931 letture

Termina con un pareggio il primo derby della stagione con Gaglianico e Città di Cossato che si spartiscono così la posta in palio. Il primo tempo ha visto la squadra di Pertel portarsi sul doppio vantaggio sapendo sfruttare al massimo le occasioni create e interpretando al meglio la fase di non possesso chiudendo gli spazi con grande intensità facendo così prevalere la superiorità numerica a centrocampo, i ragazzi di Ariezzo hanno faticato molto a sviluppare gioco con tanti errori di impostazione dalla linea difensiva, ma sono riusciti comunque a creare diverse palle gol non riuscendo però a capitalizzarle. Nella seconda frazione di gioco i blues sono partiti all'arrembaggio con il Gaglianico che, a differenza del primo tempo, a causa di una condizione fisica ancora non ottimale ha cercato solamente di difendersi senza tentare di pungere in contropiede permettendo così ad Antoniotti e compagni di alzare il proprio baricentro. Dopo numerose palle gol sprecate ci ha pensato Curatolo a prendere per mano il Città di Cossato evitando così la sconfitta grazie alla sua doppietta. 

I due schieramenti Mister Pertel schiera i suoi con il 5-3-2 con Quaregna in porta, davanti a lui linea a 5 composta così da sinistra a destra Croce, Aglietta, Donato, Remorini e Terrani; centrocampo con Schellino, con compiti di regia, Bellinelli e Teodori ai suoi lati, in avanti la coppia Ranotto - Scaramuzzi con l'obiettivo di non dare punti di riferimento. Il tecnico Ariezzo opta per il suo caratteristico 4-4-2: linea difensiva davanti a Bruscagin composta da Adamo, Gario, Antoniotti e Fasson; Stefani e Rocco sono i due centrali di centrocampo con Curatolo a destra e Ramella largo a sinsitra, in avanti il tandem formato da Marazzato e Chieppa.

Schellino show Pronti via e il Città di Cossato si impossessa subito del pallone cercando di fare la partita ed al 9' ha subito una grande occasione con Chieppa che dal limite mette la palla sotto al sette, ma Quaregna vola e devia in angolo. Quest'occasione scuote il Gaglianico che inizia a portare pressione nella metà campo avversaria prendendo coraggio per alcune palle perse ingenuamente dai blues ed è proprio da una di queste che nasce il gol del vantaggio: passaggio sbagliato di Adamo dentro al campo, Schellino prende palla e dal limite dell'area con il suo tiro scavalca Bruscagin mettendo la sfera sotto la traversa. Il Città di Cossato non ci sta e si riversa in avanti con Curatolo che si conquista con furbizia un calcio di rigore sprecato poi da Chieppa che si vede parare la sua conclusione a mezza altezza da Quaregna. Subito dopo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Fasson trova Marazzato al centro dell'area con il suo colpo di testa che sfiora l'incrocio dei pali. Al 24' la punizione battuta dal limite da Schellino trova la deviazione di un braccio della barriera del Città di Cossato con il direttore di gara che decreta la massima punizione: dagli undici metri Schellino non sbaglia trasformando perfettamente il penalty. Sotto di due gol a sorpresa i blues non riescono ad organizzarsi per imbastire delle azioni da gol creando solo più un'occasione chiara da palla inattiva con la deviazione di testa di Chieppa, sulla splendida palla tagliata di Curatolo, che termina fuori dallo specchio della porta. L'ultima occasione del primo tempo capita sui piedi di Ranotto che al limite dell'area piccola devia un cross dalla sinistra, ma Bruscagin è miracoloso ad allungarsi e mettere in angolo. 

Ci pensa Curatolo La seconda frazione di gioco parte con il Città di Cossato determinato a raggiungere il pari, anche senza Marazzato costretto a lasciare il campo: al suo posto entra il terzino Ferron con Fasson che avanza sulla corsia di sinistra, mentre Curatolo agisce da sotto punta. E' proprio Curatolo il protagonista dei primi minuti, al 2' impegna Quaregna con un tiro da fuori e al 3' si conquista il calcio di rigore che subito dopo realizza spiazzando il portiere avversario. Dopo il gol del 2-1 la gara vive una situazione di stallo fino a quando Ariezzo inserisce il classe '00 Bouksim che sulla fascia destra inizia a creare scompiglio con la sua velocità ed è proprio da una sua azione che al 21' il Città di Cossato sfiora il gol del pari: il giovane magrebino entra in area dalla destra e trovatosi davanti a Quaregna serve Chieppa a centro area, il numero 11 blues ci mette troppo a concludere verso la porta con la sua conclusione che viene respinta da un intervento miracoloso in scivolata di Terrani. Al 33' altra grande occasione per Chieppa che servito dentro l'area da Curatolo si fa parare la sua conclusione a tu per tu con l'estremo difensore avversario, poi sulla respinta, defilato e in equilibrio precario, spara alle stelle. Cinque minuti più tardi il Gaglianico ha l'occasione per realizzare il terzo gol: Gallo regala palla a Bottura che dai 30 metri tenta il pallonetto cercando di sorprendere Bruscagin, ma la sua conclusione non assume la traiettoria ideale e finisce tra le braccia del giovane portiere cossatese. Il tempo scorre fino al 45' quando il direttore di gara decreta 5' di recupero ed è proprio al 3' di questi che il Città di Cossato trova la rete del pari: Bouksim entra in area e al momento della conclusione viene atterrato, l'arbitro non fischia calcio di rigore, la palla resta all'interno dell'area con Curatolo che se ne impossessa e insacca nell'angolino dopo essersi destreggiato nello stretto. Il Città di Cossato riesce così a pareggiare nei minuti di recupero con la gara che termina sul risultato di 2-2.

GAGLIANICO - CITTA' DI COSSATO 2-2

Reti: 14' Schellino (G), 24' rig. Schellino (G); 4'st rig. Curatolo (C), 48'st Curatolo (C).

Gaglianico (5-3-2): Quaregna; Croce (10'st Giordano), Aglietta, Donato, Remorini, Terrani; Teodori (30'st Bottura), Schellino, Bellinelli; Ranotto, Scaramuzzi (15'st Disderi). A disp. Michela, Castello, Telloli, Mania. All. Glauco Pertel. 

Città di Cossato (4-4-2): Bruscagin; Adamo (15'st Bouksim), Gario (21'st Gallo), Antoniotti, Fasson; Ramella (39'st Gervasio), Stefani (10'st Lama), Rocco, Curatolo; Chieppa, Marazzato (1'st Ferron). A disp. Lancini, Lampo. All. Davide Ariezzo.

Arbitro: Omar Marinotto della sezione di Ivrea.

Note: angoli 1-6; fuorigioco 3-1; recupero 0'+5'. Ammoniti Terrani, Bellinelli, Schellino e Giordano per il Gaglianico; Gario, Ramella, Gallo e Bouksim per il Città di Cossato. Al 22' Quaregna (G) para un calcio di rigore a Chieppa (C). Serata estiva con pioggia, terreno in buone condizioni.

VIDEO DEI RIGORI

Andrea Marini